Vedelago, inaugurata la nuova sede della Protezione civile

Grande festa al piano terra di Villa Binetti. Nel fine settimana appena trascorso sono stati consegnati ai nuovi nati i buoni per avere la nuova carta di identità elettronica

E’ stato un fine settimana all'insegna del “benvenuto” nel Comune di Vedelago dove l’amministrazione comunale ha promosso una cerimonia dedicata ai nuovi nati e l’inaugurazione della nuova sede della Protezione civile.

Cerimonia dedicata ai nuovi nati

Per il settimo anno consecutivo l’amministrazione comunale ha dedicato un momento specifico ai bambini nati nel 2019. Al momento ne sono nati 118 e 50 erano le famiglie presenti. Un momento di condivisione tra tutte le famiglie di Vedelago che hanno dato alla luce un nuovo cittadino/a ed un momento istituzionale che va a suggellare l'emozione di un nuovo ingresso in famiglia. Un’emozione a cui il Comune ha scelto di partecipare regalando ai nuovi nati un buono che consentirà ai genitori di realizzare la prima carta d'identità digitale in modalità gratuita. Spiega il sindaco, Cristina Andretta: «E' un gesto, un buono del valore di circa 23 euro, che non farà la differenza - di questo ne siamo consci - ma è un segno significativo che vogliamo dare per dare una sorta di benvenuto, una sorta di 'buono ingresso istituzionale' a questa grande comunità di Vedelago. Un gesto da parte dell'istituzione più vicina al cittadino che è appunto il Comune. Perché il Comune ha le porte aperte come noi del resto che siamo sempre a vostra disposizione per ascoltarvi e supportarvi e a volte per spiegare certe scelte che se anche non competono a noi dobbiamo seguire. E questa è una delle parti più difficili perché spiegare quando non possiamo intervenire non è facile, ma fa parte di questo percorso che abbiamo scelto di intraprendere e che voi avete supportato».

Inaugurazione sede Protezione civile

Erano presenti, per il taglio del nastro, il sindaco, Cristina Andretta, l’assessore alla Protezione Civile, Roberto Nicoletti, il referente della Protezione civile di Vedelago, Franco Mastrella, i sindaci dell’Unione dei Comuni della Marca Occidentale, Stefano Bosa (Resana), Simone Baggio (Loria) con l'assessore Walter Pettenon; presente anche il consigliere regionale Nazzareno Gerolimetto. A tagliare il nastro il consigliere (ex assessore alla protezione civile) Daniele Soligo in virtù del fatto che questo percorso di rinnovamento e di 'qualificazione' della Protezione civile era stata da lui iniziato. L’inaugurazione si è resa possibile dopo lo spostamento dell’Asav presso la sede del distretto socio-sanitario, così che la Protezione civile, prima ospitata nella sede degli Alpini, ha potuto trasferirsi in un spazio più adeguato al piano terra di Villa Binetti. Spiega l’assessore alla Protezione civile, Roberto Nicoletti: «Ringrazio i volontari che si sono adoperati per sistemare e rendere funzionale ed operativa la sede sarà aperta con maggiore frequenza dando così un supporto nella gestione del territorio agli operatori comunale. Gli stessi volontari, inoltre, oltre ad aver dato supporto nelle operazioni per la rimozione dell’ordigno ritrovato questa estate a Fanzolo, ad aver partecipato recentemente ad un corso di aggiornamento con simulazione presso la Provincia di Treviso rivolto a tutti i volontari trevigiani, stanno collaborando con il Comune per aggiornare il Piano di Protezione civile che poi sarà reso noto alla popolazione sia attraverso incontri pubblici, che con la pubblicazione nel sito comunale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo referente della Protezione civile, Franco Mastrella, che ha preso il posto di Giancarlo Gatti, conclude: «L’individuazione e la nomina di un nuovo coordinatore del Gruppo Volontari e la realizzazione di una nuova sede sono un chiaro segno di ferma volontà dell’amministrazione di Vedelago a far sì che anche nel proprio Comune non manchi organizzazione. Mi rivolgo perciò a tutti i cittadini del Comune che vogliono dedicarsi a questa tipologia di volontariato mettendosi, quando necessario, a disposizione per aiutare i propri concittadini in difficoltà di unirsi al Gruppo Volontari Protezione Civile di Vedelago venendoci a trovare in Sede oppure contattandoci: sarete senz'altro i benvenuti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento