Sabato, 19 Giugno 2021
Attualità

Autovelox a Vittorio Veneto: il Comune è pronto ad attivarne 23

Il progetto era partito lo scorso febbraio ma a causa del Coronavirus era stato sospeso. Dopo i 18 box già installati, dovrebbero ora arrivarne altri 5

Un totale di ben 23 nuovi autovelox sul suolo comunale. Questo quanto aspetta i cittadini vittoriesi in questa fase di ripresa post lockdown. I rilevatori di velocità, quasi tutti tarati sui 50 km/h, appartengono ad un progetto del Comune che era già iniziato a metà dello scorso febbraio con l'installazione di 18 autovelox così distribuiti: 4 lungo Via Piave e tra Via del Bersagliere e Via Giardino, 2 sono in Via Menarè e Via Mattei, 1 in Via Calvi, Via Galilei, Via Isonzo, Via Col di Lana, Via Cal de Livera e Via Grazioli.

Nelle prossime settimane però, come riporta "Il Gazzettino", ulteriori box saranno aggiunti a San Giacomo di Veglia, in via Duca d'Aosta e via Martel. L'obiettivo del Comune non sarebbe quello di "fare cassa" con le multe, ma bensì quello di mettere in sicurezza alcune delle arterie dove vengono sempre meno rispettati i limiti di velocità. Una scelta, quella dell'amministrazione comunale, che però continua a dividere i cittadini tra coloro che apprezzano questa tipologia di intervento e chi, invece, addita il Comune di voler guadagnare alle spalle dei residenti. In ogni caso, non tutti i box saranno attivati in contemporanea, per buona pace dei detrattori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox a Vittorio Veneto: il Comune è pronto ad attivarne 23

TrevisoToday è in caricamento