menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
In foto: Daniela Sogliani (immagine tratta da Facebook)

In foto: Daniela Sogliani (immagine tratta da Facebook)

Daniela Sogliani è il nuovo manager dei musei civici di Treviso

La nuova responsabile delle mostre e dei musei del capoluogo di Marca è stata scelta dal sindaco Conte. Curatrice di Palazzo Te a Mantova, è autrice di numerose pubblicazioni

Daniela Sogliani è il nuovo manager dei musei di Treviso. Il sindaco Mario Conte ha infatti designato la storica dell’Arte (laureata in lettere Moderne con indirizzo storico artistico e dottore di ricerca in Storia delle Arti), attualmente responsabile del progetto di ricerca “Banche Dati Gonzaga” del Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te di Mantova e direttrice, con Andrea Canova, della collana di studi “I Gonzaga digitali”.

Daniela Sogliani, oltre ad essere autrice di numerose pubblicazioni scientifiche, a partire dal 1995 ha coordinato l’organizzazione di oltre 30 esposizioni d’arte allestite nelle sale e nelle fruttiere di Palazzo Te collaborando alla curatela dei cataloghi. A partire dal 2006 è stata curatrice di importanti mostre, anche fotografiche, nella città di Mantova. La nuova manager vanta collaborazioni con i più importanti musei italiani e stranieri fra i quali Walters Art Gallery (Baltimora), Staatliche Museen (Berlino), The Art Institute of Chicago (Chicago), Sezon Museum (Tokyo), Metropolitan Museum e MoMA (New York), Musée du Loubre e Bibliothèque Nationale de France (Parigi) ed Hermitage (San Pietroburgo). Inoltre, ha collaborato con enti e istituzioni come Réunion des Musées Nationaux (Parigi), Fabrica (Benetton Group, Treviso), Ministero della Cultura – Ambasciata Italiana e Istituto italiano di Cultura a Tunisi, Vitra Design Museum Weil am Rhein (Basilea) e altri grandi gruppi. L’alta specializzazione per la promozione del patrimonio museale avrà il compito di rafforzare il turismo culturale con progetti di ampio respiro che valorizzino il patrimonio museale, delineare un progetto espositivo per ogni museo con complementarietà tra la valorizzazione delle collezioni permanenti e l’ideazione di mostre temporanee, dialogare con le altre realtà museali e fondazioni per consolidare attività promozionali sinergiche, e ideare forme di comunicazione culturale innovative con l’obbiettivo di promuovere la fruizione del patrimonio artistico attraverso strumenti multimediali e di realtà aumentata. La presentazione alla stampa si terrà nei prossimi giorni una volta completato l’iter burocratico di nomina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento