Nuovo ponte di Vidor, 450mila euro per portare avanti il progetto

Firmato il protocollo di intesa tra i Comuni di Vidor, Valdobbiadene, Pederobba e Veneto Strade per l'avvio del progetto definitivo del nuovo ponte sul Piave: «Firma fondamentale»

In foto lo storico ponte di Vidor

Ben 450mila euro stanziati per il progetto definitivo del nuovo ponte di Vidor. 250mila messi dalla Provincia di Treviso, 200mila dalla Regione. La firma del protocollo d'intesa è arrivata nella serata di martedì 15 settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Capofila dell'accordo il Comune di Vidor guidato dal sindaco Albino Cordiali. Undici gli altri Comuni aderenti, tra cui Valdobbiadene e Pederobba. La firma dell'accordo con Provincia e Veneto Strade segna un importante passo avanti per l'attesa opera pubblica. Con i 450mila euro stanziati in queste ore Veneto Strade potrà mettere a punto il progetto definitivo per il nuovo ponte che collegherà le due sponde del Piave unendo la Strada Feltrina con la Provinciale 34. Entusiasta per l'intesa raggiunta il sindaco Albino Cordiali che, ai nostri microfoni, ha spiegato: «La firma del protocollo è un ottimo punto di partenza per il progetto del nuovo ponte. Si tratta di un'opera lunga quasi 5 chilometri che andrà studiata nei minimi dettagli. Con i fondi stanziati si potrà iniziare a valutare con precisione tutte le cifre necessarie e programmare con cura i lavori da svolgere». Un iter che andrà avanti per i prossimi due anni prima che i lavori effettivi possano davvero iniziare. «Il ponte storico sul Piave non verrà comunque abbandonato - conclude il sindaco Cordiali - Il progetto del nuovo ponte servirà a rendere la viabilità più scorrevole, sgravando gli storici pilastri del vecchio ponte di Vidor dal peso del traffico giornaliero. Senza avere il progetto definitivo, però, non potremmo partecipare ad alcun bando: ecco perché la firma del protocollo di queste ore è fondamentale per il futuro del nuovo ponte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento