menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il momento della consegna del pulmino

Il momento della consegna del pulmino

Un nuovo pulmino per la casa di riposo Umberto I

Il mezzo è stato acquistato per 50 mila euro grazie alla solidarietà di diverse associazioni. La struttura di Montebelluna, nel frattempo, è tornata “Covid free”

Nella mattinata di mercoledì, presso il cohousing Villaggio Protetto della Casa di Riposo Umberto I di Montebelluna, si è tenuta una sobria cerimonia in occasione dell’arrivo del nuovo pulmino attrezzato per le esigenze di trasporto dei residenti in carrozzina o con altre difficoltà di deambulazione. Il pulmino attrezzato (del costo di 50 mila euro) è stato acquistato anche grazie ad una serie di generosi contributi economici pervenuti nel corso del 2020 dalle associazioni con le quali l’Umberto I collabora da tempo, e con le quali si è creato un legame ed un sodalizio che si rinfranca anno dopo anno. Per l'occasione erano presenti il primo cittadino di Montebelluna, Elzo Severin, il capogruppo Adalberto Bordin, il Consiglio di Amministrazione dell’Umberto I, il Direttore dott. Marco Giacon e i presidenti e rappresentanti delle diverse associazioni che hanno contribuito all’acquisto.

Commenta così il presidente della Casa di riposo, Giovanni Gasparetto: «Ringrazio i benefattori che ci hanno supportato in questa lodevole iniziativa. La nostra comunità ha la speranza di poter tornare presto alla normalità, per consentire ai familiari di poter tornare a fare visita ai loro cari, ed anche per consentire ai nostri residenti di usufruire delle uscite e delle visite sul territorio come era nostra abitudine ai tempi pre-Covid. Colgo l’occasione per comunicare che in data odierna abbiamo ricevuto dall’Ulss 2 i certificati degli ultimi tamponi eseguiti, che hanno dato esito negativo per tutti i residenti. L’Umberto I torna quindi da oggi totalmente “Covid free”, sia tra gli ospiti che tra il personale».

Per giovedì mattina è invece programmata la sessione di vaccinazione al Covid a favore dei residenti e del personale, non solo dipendente ma a qualsiasi titolo operante in struttura. Conclude Gasparetto: «Le percentuali di adesione alla campagna vaccinale sono il 100% dei residenti e ben il 93% del personale: un’adesione così consistente degli operatori conferma la qualità e la professionalità degli operatori dell’Umberto I, che sono il nostro punto di forza».

Infine è intervenuto il primo cittadino, Elzo Severin: «Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile l’acquisto del nuovo pulmino ed in particolare le associazioni locali che hanno contribuito. Con oggi si conclude anche il mandato quadriennale dell’attuale Consiglio di Amministrazione dell’Umberto I, che ringrazio per il prezioso contributo e lavoro svolto. Il 21 gennaio si insedierà il nuovo Consiglio di Amministrazione con la prima riunione di Consiglio e auguro già buon lavoro ai componenti tutti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Investito da un'auto, il gatto Polpetta torna a camminare

  • Cronaca

    Stuprò l'ex compagna malata di Sla, dura condanna a un 54enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento