Attualità

I ruderi vittoriesi protagonisti del nuovo video di Frammenti

La band coneglianese Frammenti ha scelto l’ex casa di riposo di villa Morosini Papadopoli perle riprese del proprio ultimo singolo Come un Aspirina. La struttura oramai pericolante sita nel quartiere di Ceneda a Vittorio Veneto è stata la scenografia per l’anima inquieta di un uomo lacerato dalla follia.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

“Lo scopo di questo progetto è stato quello di risvegliare il dibattito su un luogo tristemente abbandonato all’azione del tempo, della natura e delle persone che se ne sono prese cura”, spiegano i quattro ragazzi coneglianesi. Quest’ultima affermazione è dichiaratamente ironica, se si considera lo spettacolo che si è palesato di fronte all’equipe incaricata delle riprese: “quando siamo arrivati sul posto e abbiamo dato un’occhiata agli spazi interni, siamo rimasti impressionati, tanto che abbiamo dovuto sbrigare tutto in brevissimo tempo per paura di rimanere sotto le macerie: basti pensare che un piano dell’edificio risultava quasi interamente crollato. Siamo rimasti ancora più sorpresi dai segni di “presenza” (umana, ndr) testimoniati da roghi e immondizia lasciata in ogni stanza”. L’edificio di tanto in tanto è stato oggetto di discussioni circa una possibile opera di riqualificazione, ma l’opzione più concreta continua ad essere quella della vendita a privati.

Nel frattempo, la struttura continua a costituire un’occasione persa per le amministrazioni che si sono susseguite negli ultimi 20 anni, oltre a rappresentare oggi un rischio concreto per la sicurezza dei numerosi avventori del bellissimo parco Papadopoli, data l’assenza di qualsiasi limite di accesso alla struttura (ufficialmente “chiusa” da almeno 20 anni). E allora ci si chiede perchè continuare con un abusivismo edilizio che porta ad uno sfruttamento e, ci permettiamo di dire, abbrutimento del territorio, quando vi è la possibilità di dare nuova vita a questi edifici abbandonati e pericolanti? Gli antichi egizi ci hanno lasciato in eredità le piramidi; noi, ai posteri, lasceremo invece siringhe usate, lattine di birra, ruderi di calcinacci ed eternit inquinanti.  Il videoclip di Come un’aspirina, primo singolo estratto dall’ep L’attesa di, sarà disponibile sul canale YouTube di Frammenti da venerdì 21 maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ruderi vittoriesi protagonisti del nuovo video di Frammenti

TrevisoToday è in caricamento