rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Mogliano Veneto

Contagi in aumento, la mascherina diventa obbligatoria anche a Mogliano e Preganziol

Dopo l'ordinanza firmata nelle scorse ore a Casier, anche gli altri due comuni dell'asse del Terraglio passano all'azione così come anche Follina dove il sindaco è risultato positivo

Mascherina obbligatoria non solo negli spazi al chiuso, ma anche all'esterno. Dopo l'ordinanza del sindaco Renzo Carraretto di Casier nelle scorse ore anche Mogliano Veneto e Preganziol passano all'azione per cercare di limitare i contagi durante le festività natalizie. Come riporta "la Tribuna", anche i due comuni dell'asse del Terraglio hanno deciso per l'obbligo dell'uso dei dispositivi di protezione personale in determinate aree cittadini durante il giorno e in caso di mancato rispetto dell'ordinanza la sanzione può raggiungere i 400 euro. Ecco allora che a Preganziol l'ordine dovrà essere rispettato sia nelle prossime domeniche ecologiche, nei mercatini natalizi e al mercato settimanale del giovedì, mentre a Mogliano varrà sia per il mercato tradizionale che per il mercatino dell'antiquariato. Lo stesso, poi, varrà anche per Follina dove il sindaco Collet nei giorni scorsi è risultato positivo, tanto che solo in queste ore sta uscendo dalla quarantena. In questo caso il provvedimento è stato emanato per essere fatto rispettare oggi, domani e l'8 dicembre (sempre dalle 8 alle 20) all'interno della manifestazione "Colori d'Inverno". Ancora da valutare, invece, se tale obbligo verrà esteso anche per tutte le festività legate al Natale. Infine, rimane l'attesa per capire cosa farà il sindaco Mario Conte a Treviso. Dopo aver paventato anche lui l'introduzione dell'obbligarietà della mascherina all'aperto, ha poi rallentato in attesa di capire quale sarà òa presa di posizione da parte di Anci Nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi in aumento, la mascherina diventa obbligatoria anche a Mogliano e Preganziol

TrevisoToday è in caricamento