rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità Oderzo

Bomba d'acqua su Oderzo e Motta: strade come fiumi e alberi caduti

Domenica pomeriggio il maltempo è tornato a colpire duramente la Marca soprattutto nella zona tra la Marca e il Friuli che comprende anche i Comuni di Gorgo al Monticano, Salgareda e Fontanelle. Al lavori vigili del fuoco e volontari della protezione civile

Alberi caduti, tetti dannneggiati, allagamenti, strade ridotte a fiumi. Venti minuti di nubifragio e un vento intenso, una vera e propria "bomba d'acqua" (sistimano 38 millimetri di pioggia) quella che ieri pomeriggio, 6 luglio, tra le 18 e le 20 ha sferzato tutto l'opitergino mottense: non solo Oderzo e Motta di Livenza ma anche Gorgo al Monticano, Salgareda, Ponte di Piave, Chiarano. La Marca torna nuovamente a fare i conti con gli effetti dell'ennesima ondata di maltempo con un'estate che sembra avere un clima più simile a un'autunno anticipato (anche se il meteo annuncia un ritorno del caldo e a temperature più in linea con il periodo). Superlavoro per i vigili del fuoco (una ventina di interventi effettuati) e i volontari comunali e della protezione civile. A Gorgo al Monticano è stata allagata l'Hostaria Alta Quota, uno dei punti più bassi del Comune trevigiano, e sono stati numerosi i rami degli alberi finiti sulle strade. Allagato anche il sottopasso del Revedin. Alberi sono caduti nella zona di Salgareda, anche in uno dei parchi pubblici. A Oderzo via Anafesto si è trasformato in un fiume mentre allagamenti si sono registrati anche in via Garibaldi (qui l'acqua è defluita però rapidamente), viale Brandolini e via Verdi, tra Camino e Lutrano, e nel quartiere De Gasperi. Chiusi quasi tutti i sottopassi della zona. A Cessalto le forti folate di vento ha causato l'abbattimento di una decina di alberi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba d'acqua su Oderzo e Motta: strade come fiumi e alberi caduti

TrevisoToday è in caricamento