rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Olimpiadi Italiane di Informatica 2021: Filippo Casarin vince la medaglia d'oro

Lo studente del liceo scientifico Da Vinci di Treviso potrebbe in futuro rappresentare l’Italia alla 34° edizione delle Olimpiadi Internazionali di Informatica in Indonesia

Si è conclusa online la XXI edizione delle Olimpiadi Italiane di Informatica, organizzate dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici, per la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione del Ministero dell’Istruzione, dall’ITE E. Tosi di Busto Arsizio e da AICA per il tramite del Comitato Olimpico. Nel corso della premizione non solo sono stati svelati i vincitori ma anche i Probabili Olimpici, ammessi agli allenamenti per la formazione della Squadra per le prossime Olimpiadi Internazionali di Informatica.

Ben 504 istituti scolastici coinvolti, oltre 10.000 studenti della scuola secondaria di secondo grado provenienti da tutta Italia e di questi 158 hanno preso parte alla competizione. Sono 78 i giovani che sono saliti sul podio aggiudicandosi 44 medaglie di bronzo, 21 d’argento e 13 d’oro; di quest’ultima categoria Filippo Casarin del Liceo Scientifico L. Da Vinci di Treviso e Davide Bartoli dell’ISS F. Alberghetti di Imola, entrambi già campioni di altre competizioni riservate all’Informatica, sono risultati i primi classificati. Con la finale è stato individuato il gruppo di 35 studenti (Probabili Olimpici) da cui, dopo un percorso formativo dedicato, emergeranno i quattro atleti chiamati a rappresentare l’Italia alla 34° edizione delle Olimpiadi Internazionali di Informatica, che si svolgeranno il prossimo anno dal 7 al 14 agosto in Indonesia.

“Le Olimpiadi di Informatica rappresentano un momento unico per gli studenti poiché dimostrano il grande impegno degli alunni, protagonisti di una competizione che li vede in gara con le competenze acquisite nell’ambito di un corso di studi che valorizza la padronanza di una disciplina cui oggi non si può prescindere, qual è l’Informatica”, dichiara Giovanni Adorni, presidente AICA. “Attività come queste non sono solo importanti per ciò che gli studenti possono imparare, ma anche perché offrono loro la possibilità di incontrare altri ragazzi che condividono la loro stessa passione. Nonostante gli anni difficili che stiamo vivendo, il comitato olimpico si è adoperato anche quest’anno per offrire ai giovani un’occasione di crescita culturale e umana, seppur a distanza”.

Un’edizione si è appena conclusa ma è già tempo di guardare al futuro: con il tradizionale “passaggio di bandiera”, sarà infatti Biella la sede ufficiale della XXII edizione delle Olimpiadi Italiane di Informatica. La partecipazione è aperta a tutte le scuole secondarie superiori italiane che potranno essere iscritte dal proprio docente referente per le Olimpiadi, seguendo semplici passaggi a questo link https://www.olimpiadi-informatica.it/. Le iscrizioni saranno aperte fino al 25 gennaio 2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi Italiane di Informatica 2021: Filippo Casarin vince la medaglia d'oro

TrevisoToday è in caricamento