Attualità

Natale tra eccellenza e solidarietà: radicchio e formaggio in dono ai volontari

Con i prodotti Nonno Andrea e Latteria Sant'Andrea, che favoriscono l'inclusione dei ragazzi con autismo, il Comune e la Fondazione Oltre il Labirinto ringraziano chi si è impegnato durante la pandemia

La presentazione dell'iniziativa in Comune

Fondazione Oltre il Labirinto, insieme all’Azienda Agricola “Nonno Andrea”, alla Latteria Sant’Andrea e con il patrocinio del Comune di Treviso, ha voluto ringrazia le molte realtà del territorio che, in questi difficili mesi di pandemia e in questo 2020 drammatico per molte persone, si sono rese utili e prossime al mondo dei fragili, dei disabili, dei deboli. Lo fa con un piccolo dono confezionato dai ragazzi con autismo della Fondazione, regalando uno dei prodotti d’eccellenza della marca trevigiana, il radicchio IGP Bio e un  tipico formaggio del territorio. I 300 pacchi natalizi saranno consegnati alle associazioni “Veneti schiacciati dalla crisi”, Croce Rossa di Treviso, Task Force coronavirus Villorba, Alpini Treviso, Protezione Civile, Emporio Solidale, Associazione Carabinieri e Associazione XI di Marca, per essere poi distribuiti ai volontari impegnati in prima linea durante questi mesi di emergenza sanitaria.

«Questo 2020 rimarrà per sempre nella nostra memoria e sarà ricordato come l’anno della pandemia da coronavirus che ha portato morte, disperazione, paura e credo ci abbia cambiato per sempre o comunque ci influenzerà per un lungo periodo – racconta Mario Paganessi Presidente di Fondazione Oltre il Labirinto – Purtroppo l’emergenza sanitaria ci ha obbligati a ridimensionare i servizi per i nostri ragazzi e le loro famiglie. Abbiamo reinventato alcune attività e solamente grazie ad una collaborazione concertata e di ampio respiro siamo stati in grado di non lasciare indietro nessuno. Per questo motivo insieme al Comune e agli amici di “Nonno Andrea”, abbiamo deciso questo piccolo gesto che speriamo sia di augurio per una necessaria, obbligata e auspicata ripresa. In questo sacchetto natalizio sono racchiusi dei valori, dei mondi. C’è l’inclusione lavorativa dei nostri ragazzi, la generosità di un territorio sia come volontariato che come imprese. C’è l’augurio di una ripresa che speriamo l’arrivo del vaccino permetta in tempi rapidi. C’è la forza e attenzione di un territorio e di una Pubblica Amministrazione, attenta ai bisogni di tutti i suoi cittadini».

«Da oltre 5 anni portiamo avanti progetti con la Fondazione Oltre il Labirinto, progetti che mi rendono orgoglioso nel vedere ragazzi disabili inserirsi in base alle loro capacità e complessità in un mondo di inclusione lavorativa. Questo non fa solo bene al cuore ma è di stimolo quotidiano a non scordarci mai i valori fondamentali che si basano sul rispetto, sulla dignità e sull’amore verso i più deboli» racconta Paolo Manzan, titolare dell’azienda agricola “Nonno Andrea”.

«Un’iniziativa bellissima che certifica l’attaccamento alla comunità e la gratitudine da parte di volontari verso altri volontari ma anche operatori, enti e realtà impegnate in prima linea in questa emergenza sanitaria - le parole del sindaco di Treviso, Mario Conte - Ringraziamo di cuore Oltre il Labirinto ma anche Nonno Andrea e Latteria Sant’Andrea per aver voluto lanciare, con questa donazione, un messaggio di vicinanza e solidarietà dimostrando, ancora una volta, quanto la comunità trevigiana sia unita in un momento difficile come quello che stiamo vivendo». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale tra eccellenza e solidarietà: radicchio e formaggio in dono ai volontari

TrevisoToday è in caricamento