Oral Cancer Day 2018: in centinaia tra Treviso e Castelfranco per controllare il cavo orale

Sono state tantissime le persone che si sono recate presso i punti ANDI (Associazione italiana dentisti italiani) di Piazza Borsa e Piazza Giorgione per un controllo gratuito

CASTELFRANCO VENETO In Italia si registrano ogni anno 9mila casi e 3mila decessi a causa del tumore del cavo orale. Questa neoplasia maligna, che può interessare labbra, lingua, gengive o palato, spesso è correlata a stili di vita errati come l’abuso di alcol, fumo o dieta povera di frutta e verdura, mentre in altri può essere causata da virus come il papilloma (HPV). Questa incidenza, che rappresenta circa il 4% di tutti i tumori dell’uomo, è molto più marcata purtroppo in Veneto ed in particolar modo nella Marca trevigiana, a causa dell’eccesso di alcool che nel tempo ha fatto abbassare anche l’età media di insorgenza un tempo stanziata intorno ai 60/70 anni.

Per questo ANDI (Associazione italiana dentisti italiani) ogni anno promuove con i suoi volontari nelle principali piazze d’Italia a una campagna nazionale chiamata Oral Cancer Day giunta alla dodicesima edizione, per la sensibilizzazione dei cittadini e la prevenzione di questo serio problema. A Treviso e a Castelfranco, inoltre, la campagna si avvale della preziosa partnership della LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) ed è patrocinata dal Comune di Treviso e di Castelfranco Veneto. L’iniziativa, che quest’anno ha avuto luogo nella giornata di sabato, prevedeva delle visite di controllo gratuite di screening per intercettare eventuali lesioni sospette ed inviarle in caso poi ai centri specializzati per via diretta per accertamenti.

Molte sono state le persone che si sono recate nelle postazioni mobili di Piazza Borsa e Piazza Giorgione per chiarimenti e ricevere materiale informativo da parte dei dentisti volontari, e di queste circa 250 persone hanno accettato di compilare dei moduli statistici anonimi per analizzare quanti conoscono il problema. Nelle due postazioni sono state eseguite 150 visite di controllo gratuite rilevando ben sei casi sospetti (tre per ciascuna sede ) ed inviati prontamente al reparto di Maxillo Facciale di Treviso per accertamenti. L’iniziativa annuale di ANDI è un importante servizio alla comunità perché il cancro orale, se diagnosticato precocemente, permette una guarigione fino al 75%. La diagnosi tardiva porta infatti ad oggi una mortalità del 56% a 5 anni. Ricordiamo inoltre che la campagna di sensibilizzazione con visite gratuite continua per un mese fino all’8 giugno negli studi ANDI aderenti all’iniziativa e che si possono trovare visitando il sito www.oralcancerday.it o chiamando il numero verde 800 911 202.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

OCD-2018_Locandina-50x70-001 modif-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

Torna su
TrevisoToday è in caricamento