Ospedale Guicciardini riaperto: «I primi pazienti saranno una decina»

Giovedì 26 novembre la riapertura dell'ex ospedale di Valdobbiadene. Servirà per alleggerire la pressione dell'ospedale di Montebelluna e degli altri presidi in difficoltà

La riapertura dell'ospedale (Credits: Ulss 2)

E' stato riattivato giovedì 26 novembre l'ex ospedale Guicciardini di Valdobbiadene. Una decina i pazienti che saranno accolti in questi primi giorni, provenienti soprattutto dall'ospedale di Montebelluna, il presidio con più ricoveri, ad oggi, nella Marca.

guicciardini-2-2-2

«La struttura - ha sottolineato il direttore generale Benazzi, ringraziando tutti per l'apporto - accoglierà fino a un massimo di 30 pazienti, nella fase che precede la dimissione. I posti sono espandibili fino a 50/60 in caso di grave emergenza. A coordinare il team sanitario sarà la dott.ssa Paola Paiusco, direttore Cure Palliative dell'Ulss 2, affiancata da altri due medici, oltre a infermieri e operatori socio-sanitari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento