menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I proprietari lasciano: la Gigia è in vendita

L’osteria che ha fatto la storia di Treviso cerca un nuovo acquirente. Non sarà l’unica novità in città. Dal 31 dicembre, chiuderà i battenti anche il McDonald’s di ponte San Martino

Una vera e propria rivoluzione per due locali simbolo del centro di Treviso. Alessandro Valiera e Ovidio Gobbo, storici titolari dell’osteria Dalla Gigia, hanno deciso di mettere in vendita la loro attività.

La notizia, riportata da “La Tribuna di Treviso”, circolava ormai da qualche tempo tra i clienti più affezionati del locale. Arrivati rispettivamente a 68 e 70 anni d’età, Valiera e Gobbo hanno pensato che il momento di vendere fosse ormai alle porte. Quando, nel 1982, avevano acquistato l’osteria a due passi da piazza dei Signori l’avevano pagata una cifra pari al prezzo di 4 automobili. Oggi il valore, non solo economico ma soprattutto simbolico, di un posto come La Gigia è inestimabile. Ci lavorano sei persone (compresi i titolari) con turni che raggiungono spesso le 12 ore di lavoro continuato. Una macchina da guerra che ha sfamato intere generazioni di trevigiani con mozzarelle in carrozza, tramezzini e fortaje coa segoa. Chi riuscirà a diventare il nuovo titolare della Gigia non avrà di certo un compito facile. L’eredità da raccogliere e portare avanti è enorme ma Gobbo e Valiera si dichiarano disponibili a seguire e aiutare i nuovi acquirenti lavorando ancora qualche ora per insegnare ai nuovi gestori i segreti del mestiere che hanno reso la Gigia un locale simbolo di Treviso.

Nei prossimi giorni il capoluogo di Marca dovrà dire addio anche a un’altra attività del centro storico, punto di riferimento soprattutto per le giovani generazioni. Stiamo parlando del McDonald’s di ponte San Martino a pochi passi dalla stazione dei treni, divenuto negli anni un ritrovo per tantissimi ragazzi. Proprio i problemi legati al degrado giovanile sembrano però essere stati uno dei motivi principali che hanno portato i titolari del fast food a decidere di chiudere il punto vendita nel cuore di Treviso per investire ancora in viale della Repubblica. A preoccupare adesso sono le sorti di ben 14 dipendenti che, con la chiusura del McDonald's di ponte San Martino, rischiano di rimanere senza lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento