Si sente male dopo la dose in vena, 50enne salvato dall'overdose

Tragedia sfiorata sabato notte, 17 ottobre, a Maserada sul Piave dove un uomo sulla cinquantina ha chiamato i soccorsi dopo essersi iniettato una dose. Sul posto i carabinieri

Siringa ed eroina (Foto d'archivio)

Si è sentito male poco dopo essersi iniettato una dose di droga in vena. Per sua fortuna però è riuscito a chiamare in tempo i soccorsi che si sono precipitati sul posto, salvandolo dall'overdose.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", l'intervento del Suem 118 è avvenuto nella notte di sabato 17 ottobre a Maserada sul Piave. A sentirsi male un 50enne residente in un condominio del centro, dove l'ambulanza è arrivata a sirene spiegate in piena notte. L'uomo è stato salvato grazie al Narcan, un potente farmaco che ha annullato l'effetto della droga iniettata in vena. Soccorso sul posto, il 50enne è stato trasportato in un secondo momento al Ca' Foncello di Treviso per le visite di accertamento, venendo dimesso poche ore più tardi. Della vicenda sono stati informati i carabinieri di Maserada, intervenuti per risalire all'identità dello spacciatore che ha venduto la dose al 50enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento