menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna dei pacchi alimentari a Ponte di Piave

La consegna dei pacchi alimentari a Ponte di Piave

Ponte di Piave, pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà

Venerdì 5 febbraio Coldiretti ha consegnato all'amministrazione comunale la speciale donazione a supporto di tutti i cittadini in difficoltà a causa dell'emergenza Covid

La solidarietà non si ferma a Ponte di Piave e anche Coldiretti si è mobilitata per aiutare chi si trova alle prese con le difficoltà della crisi scatenata dalla pandemia.

«Venerdì mattina, 5 febbraio - spiega il sindaco Paola Roma - i rappresentanti di Coldiretti hanno consegnato in municipio alcuni pacchi alimentari da destinare, tramite le Caritas, alle famiglie in difficoltà. Ringrazio l'associazione di categoria ed i soci di Coldiretti per il tangibile gesto di solidarietà nei confronti delle fasce più deboli della popolazione e di quelle più colpite dalle difficoltà economiche». «I prodotti - continua il Consigliere con delega alle Politiche agricole, Sergio Lorenzon - sono  made in Italy e dove possibile a chilometro zero. Gli agricoltori, pur risentendo degli effetti della pandemia ci stanno dando prova che insieme è possibile superare l’emergenza provocata dalla pandemia con una campagna di promozione solidale nei confronti di chi in questo momento si trova in difficoltà». «Grazie al contributo di Coldiretti - conclude l'assessore ai Servizi sociali, Giovanna Zanotto - i pacchi verranno devoluti alle Caritas di Ponte di Piave e Negrisia che in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune si occuperanno della consegna alle famiglie del territorio più colpite dagli effetti della crisi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento