rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità Paese

Paese, si chiude con un successo il progetto "Ci stai? Affare Fatica”

Trenta i ragazzi che hanno lavorato dal 28 giugno fino al 16 luglio, divisi in tre distinte squadre, coadiuvate da un tutor. I partecipanti hanno ricevuto un “buono fatica” settimanale da spendere presso esercenti del Comune

Si è concluso con un successo  “Ci sto? Affare fatica!”, i progetto che il Comune di Paese ha rivolto ai giovani di età compresa tra i 14 e i 19 anni destinato  motivare gli adolescenti a valorizzare al meglio il tempo estivo attraverso attività di volontariato, cittadinanza attiva e cura del bene comune.

Sono stati trenta i ragazzi  che hanno lavorato dal 28 giugno fino al 16 luglio, divisi in tre distinte squadre, coadiuvate da un tutor: la prima squadra si è concentrata sulla frazione di Padernello, procedendo con i lavori di manutenzione e verniciatura della Piattaforma della Palestra comunale e al parco giochi della scuola elementare dove sono stati sistemati e riverniciati i giochi; la seconda squadra è stata impegnata a Castagnole, dove è stata messa a nuovo la parte esterna dalle palestra comunale e la piattaforma, che è stata riverniciata, insieme alle panchine, di diversi colori. Sono stati svolti lavori di pulizia del verde generale ed oltretutto sono stati creati i cestini per le immondizie destinati al parco di Villa Panizza. I giovani si sono spostati gli ultimi giorni al parco giochi di Porcellengo per dare una rinfrescata ai giochi previa scartavetratura. La terza ed ultima squadra è stata collocata all’Asilo nido comunale di Paese dove i ragazzi hanno lavorato per migliorare i giochi ed accessori in legno utilizzati dai bambini. Qui è stato pulito e dipinto il muro interno che contorna la struttura e creata poi una parete-lavagna.

Concluse le tre settimane l’Amministrazione comunale e la Protezione civile di Paese hanno voluto riunire tutti i partecipanti per ringraziare e creare un momento di festa e ritrovo conclusivo. Prima dei festeggiamenti i ragazzi si sono addentrati nel mondo della Protezione Civile che si è resa disponibile per una visita in sede ed un’infarinatura generale rispetto al mondo dei volontari uno dei quali ha partecipato all’ultima settimana del Progetto “Ci sto! Affare fatica”. «L'iniziativa - ha spiegato il sindaco di Paese Katia Uberti - era rivolta ai giovani che abbiano interesse nel prendersi cura dei beni comuni della propria realtà locale che, soprattutto nel periodo estivo, non erano coinvolti in nessuna attività. E'  dal bisogno di questi ragazzi e ragazze che abbiamo strutturato il progetto, collegandolo poi ai bisogni della comunità locale. Il lavoro in team ha di fatto valorizzato la forza del gruppo e la soddisfazione di lavorare insieme per un obiettivo comune, rafforzando anche il senso di appartenenza alla comunità, il rispetto per le "cose" e la  coscienza "civica" dei partecipanti, moltissimi dei quali hanno già dato la propria disponibilità anche per l'anno prossimo». Partecipanti e tutor hanno ricevuto un “buono fatica” settimanale da spendere presso esercenti del comune di Paese che hanno aderito all’iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paese, si chiude con un successo il progetto "Ci stai? Affare Fatica”

TrevisoToday è in caricamento