rotate-mobile
Attualità Zero Branco

La panchina blu della bigenitorialità arriva anche nella Marca

L'iniziativa dell'associazione messinese "Genitori per sempre" è stata sposata anche dal Comune di Zero Branco che domenica inaugurerà tre panchine

La panchina blu dell’associazione “Genitori per sempre” fa scuola. Il Comune di Zero Branco, grazie al consigliere comunalee avvocato Melita Gobbo, ha voluto sposare l’iniziativa dell’associazione messinese presieduta da Paolo Micali con l’obiettivo di “tutelare” la bigenitorialità. La panchina blu inaugurata a marzo, nel giorno della festa del papà davanti al Tribunale di Messina, è diventata così simbolo della lotta compiuta anche nella città dello Stretto per tutelare entrambi i genitori in caso di divorzio o separazione.

Un simbolo che ora diventa “modello” nella Marca. Domenica ne saranno difatti inaugurate tre in città, le quali saranno collocate di fronte alla scuola primaria Marconi, una seconda nella frazione di Sant’ Alberto nel sagrato della Chiesa e la terza nella frazione di Scandolara di fronte alla scuola primaria Giovanni Pascoli.

“Siamo davvero fieri ed orgogliosi che la nostra panchina blu della bigenitorialità abbia avuto questo successo e che tante altre comunità stiano raccogliendo la nostra iniziativa – spiega Paolo Micali - ringraziamo il comune di Zero Branco e tutto il consiglio comunale e giunta per la sensibilità dimostrata. Il principio della bigenitorialità e delle pari opportunità genitorialità è una necessità a cui i nostri figli non possono rinunciare. I nostri sforzi stanno dando dei buoni frutti ed il nostro lavoro prosegue sotto l'egemonia di ?DI PAPÀ=? DI MAMMA”.

La panchina blu a Messina fu inaugurata col sostegno del Garante del'Infanzia Fabio Costantino. “Un simbolo - aveva spiegato il Garante - perchè nelle panchine non ci si siede da soli, ci si siede almeno in due e possibilmente stringendoci insieme anche ai nostri figli. Questo è lo spiirto dell’iniziativa, vedere i genitori seduti in questa panchina e non entrare in tribunale perché i conflitti si risolvono in altri contesti”.

cuore di papà-3-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La panchina blu della bigenitorialità arriva anche nella Marca

TrevisoToday è in caricamento