Coronavirus, Imoco Volley in lutto: addio a Paolo "Paolone" Sartori

Anima della tifoseria delle Pantere di Conegliano, era nato nel 1962. Squadra sotto choc: «E' il giorno più triste della nostra società». A fine marzo era risultato positivo al Covid-19

Paolo Sartori al Palaverde con la Coppa del Mondo vinta dall'Imoco Volley

Oggi è un giorno tristissimo per la famiglia dell'Imoco Volley. Paolo Sartori, conosciuto da tutti come "Paolone" è morto dopo essere risultato positivo al test del Coronavirus. Una notizia che lascia senza parole moltissimi appassionati della pallavolo trevigiana.

Nelle scorse settimane era risultato positivo al Coronavirus. Nelle ultime ore però le sue condizioni di salute si ono aggravate portandolo al decesso. Nato nel 1962, solo lo scorso 12 marzo aveva scritto su Facebook: "Torneranno ancora questi bei momenti! Ne sono certo!" «Un caro amico, un parente stretto, un pilastro dell’Imoco Volley che in questi 8 anni ci ha sempre fatto sentire il suo affetto» commenta la società sportiva di Conegliano in una nota su Facebook. Sartori non ha mai perso una partita delle sue amate Pantere. Infaticabile organizzatore del tifo e delle trasferte della squadra dall’Italia alla Cina. Un entusiasmo travolgente e contagioso quello sempre dimostrato dal supporter trevigiano. La gioia più grande degli ultimi tempi quella di vedere vincere la Coppa del Mondo alla sua squadra del cuore. La notizia della sua scomparsa arriva poche ore dopo la decisione della Fedarazione Italiana di Pallavolo di cancellare la stagione sportiva 2019/2020 facendo di fatto sfumare il sogno scudetto delle Pantere. «A lui dedichiamo tutte le vittorie di quest’anno e lo vogliamo ricordare da Campione del Mondo - concludono i vertici dell'Imoco Volley - Oggi è’ il giorno più triste della nostra società, ci possiamo solo unire alle più sincere e affettuose condoglianze alla famiglia Sartori».

Il saluto di "Moki" De Gennaro

La morte di "Paolone" Sartori ha suscitato grande cordoglio in tutta la provincia, soprattutto nel mondo della pallavolo trevigiana dov'era conosciuto e amato come una vera e propria istituzione. Monica De Gennaro, capitano dell'Imoco ha commentato la notizia della sua scomparsa con questo messaggio affidato alla Rete: Oggi è un giorno molto triste, questo maledetto virus ti ha portato via. Quando sette anni fa ho avuto la fortuna di conoscerti ho capito subito la persona che eri, dall'animo buono, gentile, cordiale, spontaneo e disponibile, sempre in prima fila per sostenerci, un tifoso onesto e leale che amava questo sport non sarà più lo stesso. Rimarrai sempre nel mio cuore. Che la terra ti sia lieve!»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cordoglio del sindaco di Conegliano

Anche il sindaco Fabio Chies in isolamento a causa del Coronavirus ha saputo del decesso di Sartori ha voluto commentare pubblicamente la notizia della sua scomparsa: «Quando stamattina mi hanno chiamato per dirmelo non volevo crederci, sei stato e sarai per tutti noi un esempio di generosità, gioia e passione, una persona solare e senza malizia un gigante con il cuore di un bimbo! Un amico con un amore immenso per l'Imoco e per Conegliano, sei riuscito a trasformare la tifoseria nella prima al mondo, ed era a tua immagine e somiglianza, grazie davvero "Paolone", per tutto quello che hai dato a tutti Noi, ti porteremo sempre nel cuore, grazie a nome di tutta la città di Conegliano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento