Parcheggi e transiti abusivi in centro storico, il sindaco: «Tolleranza zero»

Pattuglie serali, rimozione coatta e controlli diurni in centro storico per fermare bici e auto. Il sindaco di Asolo incontra le forze dell’ordine per trovare una soluzione al problema

Il suv parcheggiato ad Asolo nei posti per disabili

Due episodi accaduti negli ultimi giorni hanno rinfocolato il problema dei parcheggi abusivi e dei transiti non autorizzati in centro storico ad Asolo. Il primo caso ha riguardato un Suv trasversalmente parcheggiato su due posti riservati ai disabili e quindi rimosso dal carro attrezzi dopo la segnalazione del sindaco Mauro Migliorini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo è riferito invece ai ciclisti che nell’attraversare via Browning, attualmente chiusa al traffico per i lavori in corso, transitano in bicicletta sotto i portici riservati ai pedoni, noncuranti delle indicazioni stradali che segnalano l’interruzione della via e dei cartelli che avvertono che il transito alle biciclette sotto i portici è consentito “solo se condotte a mano”. Ma i due casi sopra elencati sono solo la punta dell’iceberg di una maleducazione sulla strada che nel centro storico del borgo ha raggiunto ormai il livello di guardia. «In merito alla situazione nel centro storico - afferma il Sindaco Mauro Migliorini - nelle ultime settimane sono aumentate le problematiche, anche legate ai lavori in via Browning e nonostante le indicazioni stradali per automobilisti e ciclisti. C’è mancanza di senso civico e in molti parcheggiano in posti inadeguati, riservati ai disabili o ai residenti, o recano intralcio alla viabilità». Per risolvere quella che si profila come un’emergenza per la mobilità in centro, lunedì mattina il sindaco ha avuto un incontro con i rappresentanti delle forze dell’ordine locali nel quale sono state concordate tre azioni per la prevenzione e repressione dei comportamenti irregolari. Per prima cosa saranno istituite delle pattuglie miste Forze dell’Ordine-Polizia locale che in orario serale controlleranno la viabilità non solo del centro storico ma anche dell’immediato circondario. Sarà inoltre eseguita la rimozione coatta di tutti i veicoli che occupano abusivamente i posti auto per i residenti e per i possessori di permesso in centro storico, i posti auto per i disabili, i posti riservati alle forze dell’ordine e ai mezzi di soccorso o che parcheggiano abusivamente davanti ai passi carrai o sui divieti di transito. Infine, nei fine settimana e in alcune fasce orarie, l’intero centro storico sarà presidiato dai tutori dell’ordine, con un’attenzione particolare per l’area attorno a via Browning. «Tolleranza zero per i comportamenti abusivi - conclude il Sindaco - Questa non è una vittoria, ma è una sconfitta dell’educazione civica, del senso civico, del rispetto reciproco e del buon vivere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento