rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità Centro

«Domenica pedonale e parcheggi gratis due ore al giorno»: il Comune ci pensa

Penzo Aiello, presidente di Veneto Imprese Unite: «E' impensabile pedonalizzare la città se la domenica le corse sono una ogni ora e spesso con buchi anche di diverse ore nella pausa pranzo»

La pedonalizzazione del centro storico del Comune di Treviso torna a riempire le pagine dei giornali e la politica, così come ciclicamente accade da quasi trent'anni a prescindere dal colore dell'Amministrazione. «La sensazione, però, è che siano i soliti slogan sull'onda dell'entusiasmo dopo una domenica ecologica che, nonostante nessun evento di prima fascia a richiamare i visitatori, ha fatto registrare nella Marca presenze record. Proporre però di chiudere definitivamente il centro storico nei fini settimana deve assolutamente essere solo l'ultimo passo di un percorso che prima deve terminare i progetti legati ai nuovi parcheggi scambiatori e di prossimità, progetti che ad oggi per la maggior parte ancora devono realmente partire». A dirlo è Andrea Penzo Aiello, presidente di Veneto Imprese Unite.

«Inoltre, bisognerebbe prevedere, con la collaborazione di MOM - Mobilità di Marca, un'implementazione dei servizi di trasporto pubblico nei weekend dai comuni limitrofi al centro di Treviso. E' impensabile pedonalizzare la città se la domenica le corse sono una ogni ora e spesso con buchi anche di diverse ore nella pausa pranzo, soprattutto a Villorba - continua Penzo Aiello - Si potrebbe poi attivare un confronto reale e urgente con le associazioni del commercio e dei pubblici esercizi, così come promesso a inizio marzo. Molte criticità della pedonalizzazione, che vanno risolte prima di rendere operativa la grande Ztl, possono emergere dagli operatori economici che vivono realmente le dinamiche con e senza auto, soprattutto perché sono proprio queste le attività che risentirebbero maggiormente degli effetti negativi di un eventuale progetto fallimentare».

«Infine, si potrebbe costruire un calendario di eventi e progetti, sfruttando lo stesso tavolo con le associazioni, che rendano appetibile la città tutti i fine settimana dell'anno. Facile riempire il centro la Domenica delle Palme con un bel sole primaverile e 20 gradi, ma bisogna essere in grado di garantire alle aziende la possibilità di lavorare anche nelle domeniche di novembre in cui pioverà e la gente, senza stimoli, non sarà naturalmente propensa a venire in un centro pedonalizzato - conclude il presidente di Veneto Imprese Unite - Solo soddisfatte tutte queste premesse si potranno mettere stabilmente le transenne a bloccare gli accessi alla città e godere dei benefici avuti. In caso contrario rimarranno solo le polemiche e gli slogan a riempire le bocche dei politici». Proposte, quelle di Veneto Imprese Unite, che sono state subito recepite dal vicesindaco Andrea De Checchi che si è detto disponibile a farle proprie, riservandosi solamente di capire con i commercianti quali possano essere gli orari e le giornate migliori per applicare la scontistica sui parcheggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Domenica pedonale e parcheggi gratis due ore al giorno»: il Comune ci pensa

TrevisoToday è in caricamento