Montebelluna compra 11mila metri quadri di parco per tutelare una villa storica

Il sindaco Marzio Favero, ha esercitato il diritto di prelazione del Comune sul terreno storico di una villa in Via Bertolini al centro di una compravendita tra privati

L'ingresso della villa in Via Bertolini a Montebelluna

Giovedì mattina il Comune di Montebelluna ha approvato con un'informativa di indirizzo il procedimento per esercitare il diritto di prelazione, riconosciuto agli enti locali in caso di compravendita di beni immobiliari vincolati, sulla parte a nord del parco di una villa in via Bertolini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercoledì 8 luglio era arrivata sul tavolo del sindaco la lettera della Soprintendenza che lo informava dell'avvenuta compravendita tra privati per una porzione di parco. Il sindaco si è immediatamente confrontato con la giunta e con i consiglieri comunali di maggioranza che hanno condiviso l’idea di acquisire a patrimonio pubblico tale area. Spiega il sindaco, Marzio Favero: «Si tratta di un’area di 11mila metri quadrati sottoposta a vincolo monumentale, inserita nella parte ovest del centro storico in un’area densamente abitata. Vi sono evidenti interessi di carattere pubblico che ci spingono ad esercitare l’opzione della prelazione. In primo luogo, quello della messa a disposizione per la fruizione pubblica quello che diventerà un nuovo parco cittadino. In secondo luogo, ci offre l’opportunità per migliorare le interconnessioni ciclopedonali tra via Sansovino e via De Gasperi, cosa peraltro particolarmente richiesta dalla frazione di San Gaetano al fine di mettere in sicurezza il transito dei ragazzi diretti verso la scuola Marconi. Ricordo che per venire incontro a questa esigenza abbiamo comunque migliorato la situazione creando un nuovo marciapiede all'incrocio tra le due vie. L'operazione nel suo complesso va a potenziare ulteriormente il progetto della riqualificazione del centro della città denominato “Arcipelago” che si fonda sull'idea di consolidare un mosaico di aree verdi e aree pedonalizzate come tessuto interconnettivo per garantire passeggiate in sicurezza, spazi per l’utilizzo della bicicletta, luoghi per attività culturali nella bella stagione. Il costo per l’acquisizione del terreno è di quasi 175mila euro a cui si aggiungeranno le spese notarili e le imposte per una cifra complessiva stimabile sull'ordine di 200mila euro. Ci stiamo muovendo con urgenza perché il tempo per esercitare il diritto di prelazione è estremamente breve, ossia 20 giorni dalla data di acquisizione della denuncia della compravendita alla Soprintendenza. Mi sono già messo d’accordo col presidente del consiglio comunale, Adriano Martignago, affinché questa sera in conferenza capigrupppo si provveda ad individuare una data utile per un consiglio urgente. Ho ragione di credere che tutte le forze politiche converranno su questa opportunità» conclude Favero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento