Parrucchieri abusivi a domicilio: sindaco su tutte le furie

A Riese Pio X alcuni barbieri abusivi avrebbero fatto circolare la voce che i tagli di capelli a domicilio fossero stati autorizzati dal Comune. Immediata la smentita

Negli ultimi giorni in municipio a Riese Pio X sono arrivate diverse segnalazioni di persone, professioniste e non, che stanno abusivamente svolgendo attività di acconciatura ed estetica direttamente nelle case dei concittadini. Inoltre i parrucchieri abusivi avrebbero messo in giro la voce che la loro attività a domicilio sarebbe stata autorizzata dal Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediata la smentita del sindaco Matteo Guidolin, arrivata via Facebook nelle scorse ore: «Il Comune non ha dato alcuna autorizzazione per lo svolgimento di queste attività, contrariamente a quanto riportatoci da qualcuno. Facciamo presente che in questo momento tale attività è perseguibile non solo da un punto di vista fiscale ed amministrativo, ma anche e soprattutto penale. Tutto ciò, inoltre, rappresenta una grave mancanza di rispetto e un grande danno per tutti gli operatori del settore che stanno rispettando con serietà e grandi difficoltà le regole, ai quali vanno la nostra vicinanza e il nostro impegno per una riapertura quanto più rapida possibile» conclude il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento