Fermato con 8 chili di cocaina, patteggia 6 anni e 4 mesi

Lionello Tonon, 49enne di San Fior, era stato arrestato nel novembre di due anni fa dalla Guardia di Finanza al casello autostradale coneglianese della A27 dopo che all'interno della sua auto sono stati rinvenuti ben otto chili di stupefacente purissimo

Un pezzo di cocaina

Ha patteggiato 6 anni e 4 mesi di reclusione Lionello Tonon,  il 49enne di San Fior arrestato nel novembre di due anni fa  dalla Guardia di Finanza al casello autostradale coneglianese della A27 dopo che all'interno della sua auto sono stati rinvenuti ben otto chili di cocaina purissima, mentre altri due etti di "povere bianca" e 12 pasticche di ecstasy sono state ritrovate nella sua abitazione a seguito di una perquisizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tonon, bracciante agricolo, è finito con le manette ai polsi dopo un controllo in autostrada. La droga è stata rinvenuta dai finanzieri sotto uno dei sedili dell'auto con la quale sarebbe tornato a Conegliano dopo essersi probabilmente approvvigionato di stupefacente in Germania. Tonon ha scontato tre anni le sbarre per violenza sessuale ai danni di una minore che al tempo dei fatti, nel 2004, aveva 10 anni. Gli altri sono passati tra arresti domiciliari e misure alternative. Ora l'uomo è atteso dall'udienza preliminare a Venezia, accusato dalla Dda di aver fatto da staffetta ad un carico di 200 mila pasticche di ecstasy.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento