Attualità

Esuberi Permasteelisa: «Effetti gravissimi per il territorio»

Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Partito Democratico di Treviso, commenta con toni duri la notizia dei 150 esuberi annunciati dall'azienda con sede a Vittorio Veneto

La sede Permasteelisa a Vittorio Veneto

«L’avevamo detto poco meno di un mese fa, quand’era stato annunciato lo sciopero dei lavoratori: in un momento come questo, di emergenza sanitaria e con i rischi di una drammatica crisi economica e sociale, è inaccettabile che un’azienda della portata di Parmasteelisa annunci un numero esorbitante di licenziamenti».

A dirlo è Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Partito Democratico di Treviso, alla luce dell’annuncio di 150 esuberi da parte dell’azienda di Vittorio Veneto. «Denunciamo lo stato di incertezza che subiscono i lavoratori a causa della poca trasparenza che l’azienda ha avuto in questi ultimi mesi fino all'incontro del 18 novembre - continua Zorzi - L’auspicio a questo punto è che da qui al 31 marzo, data in cui finirà il blocco dei licenziamenti, si lavori per trovare una soluzione, puntando su nuove prospettive industriali e su mercati più sicuri, al fine di scongiurare licenziamenti che avrebbero un effetto devastante sul territorio. Il fondo Atlas trovi il modo per rilanciare l’azienda, considerata a lungo una vera e propria eccellenza tra le realtà produttive della nostra provincia. Esprimiamo nuovamente la nostra solidarietà ai lavoratori, convinti che un cambiamento di rotta sia possibile».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esuberi Permasteelisa: «Effetti gravissimi per il territorio»

TrevisoToday è in caricamento