Attualità

Pesce pronto a domicilio: la novità che piace

E buono, fa bene alla salute, e ora arriva freschissimo dal mare alla tua tavola, sfilettato, pronto all'uso

In questo periodo di restrizioni che stiamo vivendo, sperimentare in cucina è diventato uno dei modi prediletti dagli italiani per scandire le proprie giornate.

Ma andiamoci cauti con torte e biscotti, questa volta! I nutrizionisti consigliano infatti una dieta sana e bilanciata, accompagnata da attività fisica (una camminata di 30 minuti è sufficiente). Il buon pesce fresco può aiutare a risollevare il morale. Da sempre alleato della nostra salute è il pesce, uno degli alimenti più amati della dieta mediterranea. Le sue carni sono fonte di proteine, ricche di vitamine, di sali minerali e di acidi grassi essenziali Omega3, toccasana per la memoria.

Dal momento che evitare supermercati affollati e pescherie fuori comune è più che raccomandato, per essere vicino ai consumatori Alessandro Marcon, amministratore delegato della veneta Alemar ha ideato il servizio di consegna a domicilio del pesce fresco, “il pesce a domicilio come la pizza”.

Ordinare pesce online: crudo o cotto?

Il sito è sempre aggiornato con le proposte di pesce crudo e cotto del giorno, a seconda del pescato e della stagione. Il pesce arriva già pulito, eviscerato e sfilettato, pronto da cucinare. Se però cucinare non è la tua passione o non hai tempo, sono molte le proposte di pesce cotto, preparato con grande passione e pronto per essere messo in tavola. Nel sito ci sono tante ricette e una vera pescheria on line con tutti i tipi di pesce disponibili.

Conservati in atmosfera protetta, i cibi cotti preparati dagli chef di Itty.Fish possono durare in frigorifero dai 5 agli 8 giorni. Tutto è fatto al momento, in base all’ordine del cliente. Il fresco, invece, mantiene le sue proprietà organolettiche per quattro giorni in frigo, altrimenti si può mettere in congelatore.

Dai negozi trevigiani a Itty.Fish

L’idea di Alessandro Marcon nasce dalla pizza: ”Se una persona può ordinare la pizza da asporto comodamente dal divano di casa, dopo una giornata di lavoro, perché non farlo anche con il pesce, mantenendo freschezza e qualità?”.

“Così, come i ristoratori si sono reiventati con l’asporto e le consegne a domicilio, noi abbiamo pensato di portare il pesce a casa delle persone. Il risultato è stato quello di diversificare la vendita del pesce su vari canali. Oltre ai nostri tre negozi di pescheria e gastronomia a San Stino di Livenza, San Donà di Piave e Conegliano, abbiamo ampliato la logistica e siamo in grado di effettuare consegne a domicilio a circa 30 chilometri da ogni negozio, e in tutta Italia con l’e-commerce”.

“Riceviamo molte richieste in questo senso - spiega Alessandro Marcon - quindi abbiamo attivato un servizio
telefonico per dare risposte a tutti. Il nostro intento è offrire il prodotto di stagione e non fuori mercato, perché non ha lo stesso gusto e proprietà”.
Insomma, con Itty.Fish Alessandro Marcon è riuscito a conservare il lavoro dei pescatori e a far felici le famiglie con il pesce fresco a domicilio.

Come si ordina

Garantire un’alimentazione sana, salvaguardare la filiera della pesca in un momento di forte crisi per questo è nato Itti Fish, consegne a domicilio sull’intero territorio nazionale.

"Ordinare online è semplicissimo: una volta ricevuto l’ordine del cliente attraverso lo shop online, lo trasmettiamo al nostro team che, sulla base del pescato del giorno, prepara il pacco. Tutto il pesce ordinato viene confezionato in ATM (= atmosfera protettiva, una metodologia che permette di aumentare il periodo di conservazione dei prodotti alimentari) e successivamente trasportato su mezzi refrigerati in grado di garantire il rispetto della catena del freddo, ovvero una temperatura compresa tra 0-4°C, lungo tutto il tragitto. In questo modo il pesce mantiene la sua freschezza e le proprie caratteristiche organolettiche inalterate fino alla porta del suo destinatario.

Se tuttavia dovesse capitare che il prodotto ordinato non è disponibile (e le ragioni sono diverse: errore di giacenza, rientro anticipato dei nostri pescherecci causa maltempo, quantità richiesta non più disponibile al momento di conclusione dell’ordine), il nostro Servizio Clienti provvederà subito a contattare l’utente per concordare insieme un prodotto di eguale o maggiore valore, in sostituzione a quello richiesto. Anche questo tipo di attenzione genera fiducia nei consumatori, che non perdono occasione di dimostrarci la propria soddisfazione con una recensione, un messaggio o un commento."

Per limitare al massimo il rischio di contagio, ci viene chiesto di fare uno sforzo e di impegnarci a restare a casa il più possibile. Evitare i luoghi affollati è infatti uno dei primi comportamenti responsabili che possiamo adottare in questo particolare periodo, difficile per tutti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce pronto a domicilio: la novità che piace

TrevisoToday è in caricamento