Attualità

Un pianoforte e mille libri: ecco l'ultimo dono di Elisabetta al Conservatorio

La Pirolo, musicologa e docente, è mancata il 22 maggio scorso: "Grazie professoressa. il suo testamento è la conoscenza"

Il pianoforte donato al Conservatorio

Ha tenuto fino all'ultimo un rapporto esclusivo con il Conservatorio dove ha insegnato per tutta la vita ma soprattutto con gli studenti. E a loro ha pensato, volendo lasciare la sua ricca biblioteca. Elisabetta Pirolo, mancata nel maggio scorso a 64 anni, sarà ricordata così dalle future generazioni. Oggi un pianoforte a coda, collocato nell'aula jazz, e un migliaio tra libri, dvd e cd, andranno ad alimentare la biblioteca del Conservatorio di musica Agostino Steffani. "Inutile dire che Elisabetta è sempre stata una docente impeccabile e disponibilissima nei confronti dei suoi studenti e colleghi - spiega Sonia Barbon, ex allieva ed oggi collaboratrice nella biblioteca dello Steffani - Oggi, ancora una volta, ci fa dono del suo tesoro più grande : la conoscenza. La passione per la musica e la curiosità di scoprire e conoscere è intrisa nei suoi libri, fonte primaria del suo studio, dove è possibile trovare a margine i suoi appunti".

Il pianoforte, a mezza coda, è stato collocato nella grande aula usata dai jazzisti, al piano terra del chiostro. Da una prima stima tra libri, CD e DVD il Conservatorio di musica Agostino Steffani ha acquisito alcune migliaia di documenti.I libri sono in più lingue, in tedesco, francese, spagnolo e francese, oltre che in italiano. Si tratta di monografie in particolare su autori del Romanticismo tedesco e del primo Novecento francese e austriaco.

"La cosa che da sempre contraddistingue il Conservatorio di musica Agostino Steffani di Castelfranco Veneto - spiega il direttore Stefano Canazza - è il legame speciale che si stabilisce tra istituzione,docenti e studenti. Elisabetta Pirolo è stata una colonna portante e ha formato molte generazione, sapere che i suoi libri saranno accessibili ai suoi studenti credo per lei sarebbe fonte di grande gioia. Ringraziamo il marito e la famiglia per un dono così generoso. E un grazie va anche alla professoressa Nicoletta Billio, bibliotecaria del Conservatorio, per aver seguito la donazione curando i rapporti con la famiglia". 

tb-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pianoforte e mille libri: ecco l'ultimo dono di Elisabetta al Conservatorio

TrevisoToday è in caricamento