rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Attualità Pieve di Soligo

A Pieve di Soligo nasce il "Fondaco del Gusto" per promuovere le eccellenze culinarie

Un progetto condiviso per la cultura gastronomica "del e nel" territorio delle colline trevigiane

Nasce a Pieve di Soligo il "Fondaco del Gusto" per la valorizzazione degli aspetti culturali della gastronomia di tutto il Quartier del Piave: un nuovo progetto dal nome antico per un approccio scientifico ad un tema già centrale in tante meritorie iniziative del territorio. Il "Fondaco", infatti, si occuperà dello studio e della conservazione dei diversi aspetti storici, geografici e merceologici delle eccellenze del territorio (anche ponendole in relazione/dialogo con altre evidenze non solo locali), per coltivare la consapevolezza delle loro specificità e costruire un bacino di conoscenze utili ad approfondimenti culturalmente significativi.

L'iniziativa ha preso forma alla fine del 2021 dal "Polo del Gusto" realizzato nella neo restaurata sede municipale di Palazzo Vaccari: struttura la cui gestione è stata assegnata dal Comune di Pieve di Soligo al Consorzio delle Pro Loco del Quartier del Piave/UNPLI Treviso, che coordina le iniziative delle 21 Pro Loco che operano in una decina di Comuni. Successivamente il Consorzio ha affidato all'Accademia dello Spiedo d'Alta Marca (a suo tempo emanata dal Consorzio stesso), il compito di coinvolgere personalità di conclamata competenza, esperienza e autorevolezza per definire e condurre il progetto.

Pochi giorni fa, si è così insediato un Comitato scientifico coordinato da Leonardo Ricci, presidente dell'Accademia dello Spiedo d'AltaMarca, e composto da Danilo Gasparini, Marina Grasso, Graziano Lazzarotto e Anna Maria Pellegrino oltre, ovviamente, allo stesso Ricci. Scopo definito del loro impegno sarà promuovere la cultura gastronomica ed il territorio con un deposito/punto di interscambio di cultura gastronomica "del e nel" territorio delle colline trevigiane. Il Comitato, che opera a titolo volontaristico, è già al lavoro e dopo una preliminare "mappatura" di prodotti ed eccellenze già adeguatamente valorizzati dalle Pro Loco e da altri operatori, ha iniziato a organizzare una giornata di studi e confronti sulle valenze storiche, sociali e gastronomiche del maiale che sarà anche il primo appuntamento pubblico del Fondaco del Gusto, nella sua sede pievigina, presumibilmente a metà febbraio (pandemia permettendo).

Fondaco del Gusto - sede di Pieve di Soligo3-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pieve di Soligo nasce il "Fondaco del Gusto" per promuovere le eccellenze culinarie

TrevisoToday è in caricamento