«I giovani non sono svogliati: in molti assunti per la prossima estate»

Antonella Marazia, direttrice sportiva della piscina 2001 Sport City, precisa le ragioni dell'offerta di lavoro pubblicata dalla struttura alla ricerca di un "giovane pensionato"

In foto: l'interno della piscina 2001 Sport City (Immagine tratta da Facebook)

Ha fatto molto discutere in queste ore la notizia di un annuncio di lavoro pubblicato su Facebook dalla piscina 2001 Sport City di Treviso. La vicenda, riportata dal nostro sito d'informazione, era focalizzata sul fatto che un datore di lavoro fosse alla ricerca di un pensionato da assumere, senza per questo voler creare nessun tipo di polemica.

I commenti e le reazioni scaturite dall'articolo sono però degenerati in una serie di esternazioni pesanti e inappropriate contro i titolari della piscina trevigiana, aperta da oltre 40 anni e accusata da molti di non voler assumere i giovani. Nell'articolo si faceva riferimento al fatto che la struttura di via Feltrina era alla ricerca di un "giovane pensionato" dal momento che nessun ragazzo aveva accettato il posto di lavoro. Su questo punto la direttrice sportiva della piscina, Antonella Marazia, ha voluto rilasciare alcune importanti precisazioni che vogliamo pubblicare per riportare la notizia nel modo più corretto e verietiero possibile: «Solo due giorni fa - commenta la dirigente sportiva - abbiamo saputo che un nostro dipendente dopo anni di lavoro con noi avrebbe lasciato il posto per motivi personali. Abbiamo subito approfittato di Facebook per chiedere se tra i nostri amici c'era qualcuno interessato a sostituirlo 4 giorni a settimana per 4 ore al giorno. La nostra offerta è per un regolare contratto nazionale a tempo indeterminato con ovviamente tredicesima e quattordicesima (lo stesso contratto che da anni abbiamo offerto al nostro lavoratore da rimpiazzare). Abbiamo scritto di essere alla ricerca di un "giovane pensionato" perché pensiamo che un lavoro che occupi solo 4 giorni a settimana per 4 ore sia più adatto a questo genere di persona piuttosto che ad un giovane che di solito, giustamente, mira ad un impiego full time per costruirsi un futuro. Ci creerebbe non poche difficoltà dover ogni volta rimpiazzare un giovane lavoratore che, con grande probabilità, rinuncerebbe al nostro lavoro alla prima proposta di impiego full time».

In poche ore alla piscina 2001 Sport City si sono presentati diversi candidati e lo staff ha già selezionato due persone (una giovane ed una piu’ “matura”) con i requisiti necessari. «Tanti ragazzi - continua Antonella Marazia - ci hanno risposto e inviato curriculum, altri si sono direttamente presentati nel nostro centro sportivo per farsi conoscere. Il mondo è pieno di bravissimi ragazzi pronti a cimentarsi in qualsiasi lavoro pur di cominciare a raggiungere la propria indipendenza econonica. Ce lo dimostrano ogni giorno i nostri giovani istruttori sportivi e ce lo hanno ancora una volta dimostrato tutti i ragazzi che tra ieri e oggi hanno risposto al nostro annuncio. Ben vengano i giovani - conclude la dirigente - tant'è vero che abbiamo da poco assunto tanti ragazzi come bagnini e istruttori per la stagione estiva. Leggere nelle scorse ore così tanti commenti negativi per il fatto che preferiremmo assumere pensionati invece di giovani ci ha fatto molto dispiacere perché non è così. E' giusto che i ragazzi occupino i posti di lavoro che garantiscano loro un futuro e una stabilità economica. E, nel nostro piccolo, noi di 2001 Sport City siamo sempre stati pronti ad aiutarli».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio divampa in casa, passante mette in salvo i residenti

  • Cronaca

    Sport trevigiano in lutto: è scomparso Roberto Contento

  • Cronaca

    Omicidio di Silea, il killer domani davanti al giudice

  • Incidenti stradali

    Ciclista investito, trasportato in gravi condizioni dopo l'impatto a terra

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipita e si schianta contro una casa, due morti

  • Lite in giardino, pensionato uccide il genero con una fucilata in faccia

  • Il Giro d'Italia arriva a Treviso: scuole chiuse in città

  • Suicida un ragazzo di 35 anni: troppo grave il peso della crisi depressiva che stava vivendo

  • Accusato di aver stuprato una 15enne in discoteca, una foto lo scagiona

  • Nessun giovane vuole il lavoro, la piscina assume un pensionato

Torna su
TrevisoToday è in caricamento