rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Gaiarine

Bando rigenerazione urbana: Gaiarine, Godega e Cordignano puntano a 5 milioni

I tre Comuni trevigiani si sono consorziati per raggiungere quota 15mila abitanti per poter usufruire, in caso di vittorio del bando, dei fondi statali

Si è concluso positivamente l’incontro tra le Amministrazioni di Cordignano, Gaiarine e Godega di Sant’urbano che, con il coinvolgimento dei rispettivi uffici tecnici, si sono “consorziati” superando così i 15.000 abitanti previsti dal bando, e di conseguenza sono pronti a presentare la candidatura ad un finanziamento di 5 milioni di euro che saranno utilizzati, nel caso che il finanziamento sia ottenuto ovviamente, a mettere a terra 3 progetti che andranno a riqualificare delle aree di aggregazione all’interno delle rispettive Comunità.  Gaiarine, che per l’occasione sarà l’Ente Capofila, candiderà la riqualificazione di uno spazio verde nel cuore di Francenigo, confinante con il plesso scolastico.

“Stiamo letteralmente correndo contro il tempo - commenta il Sindaco Zanchetta  - Il  bando è uscito alla fine di febbraio e la scadenza è il 31 marzo, ma da buoni Veneti ci siamo messi subito al lavoro rimboccandoci le mani, convinti più che mai che sia un’occasione importante da cogliere. Nello specifico di Gaiarine, all’unanimità la Squadra Amministrativa ha individuato l’area dove si svolgeva, con la speranza che si riparta, anche la sagra a cura della locale Associazione Ricreativa, per intervenire, con l’obbiettivo che possa essere un vero cuore verde per la comunità tutta e utilizzabile, all’occorrenza, per attività ricreative e sociali, con la sistemazione del percorso pedonale che costeggia il fiume Aralt che collega la scuola primaria e la sistemazione del campetto multisport. Insomma, un intervento ritenuto per noi importante con la convinzione che sia utile a tutta la comunità".

“Sono soddisfatto - ha detto il sindaco di Cordignano Roberto Campagna - di partecipare a questo bando con Gaiarine e Godega di Sant’Urbano. A Cordignano abbiamo individuato la riqualificazione di Piazza Italia quale opera da inserire a bando. "E' un segnale - continua il sindaco - che vogliamo dare al paese per uno slancio ed un rilancio che sia anche economico, turistico e di maggior decoro”. “Godega di Sant’Urbano ha colto da subito l’opportunità di collaborare per il bando rigenerazione urbana lavorando per obiettivi comuni e intercettando le risorse disponibili - commenta il Sindaco Paola Guzzo, che continua - Godega, in accordo con Gaiarine e Cordignano, ha individuato l’area esterna della fiera come zona in cui intervenire. L’obiettivo condiviso è quello di creare un’area socio-ricreativa per i tre comuni, i nostri cittadini e associazioni con l’intento di ricavare spazi di aggregazione per anziani, giovani, associazioni in cui svolgere attività di vario genere: teatro, lettura, attività giovanili, opportunità di incontro per anziani, anche attraverso la predisposizione di aree verdi alberate, adeguatamente attrezzate con tavoli e panchine, volte ad ospitare queste iniziative. Una parte dell’area verrà inoltre adibita, tramite gli opportuni interventi, ad attività di “pet therapy” con asini ed altri animali, puntando quindi anche ad iniziative volte al benessere di disabili, bambini, anziani”.

Concludendo, si tratta quindi di un progetto volto a migliorare la qualità di vita, proprio come il nome del progetto "UNIAMO I PAESI PER VIVERE LE COMUNITÀ!" Infine i 3 Sindaci sono unanimi nel ringraziare tutti gli uffici per farsi carico di questa ulteriore mole di lavoro, che anche in questo particolare momento non manca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando rigenerazione urbana: Gaiarine, Godega e Cordignano puntano a 5 milioni

TrevisoToday è in caricamento