Attualità

Ponte di Bofot, benedizione e riapertura al traffico: «Lavoro di squadra»

Con alcune settimane di anticipo è stato riaperto giovedì 15 ottobre il ponte tra Falzè di Piave, Barbisano e Collalto. Sindaci e autorità presenti alla benedizione

Il ponte di Bofot dopo la riapertura (Credits: Comune di Sernaglia della Battaglia via Facebook)

«Amministrazioni vicine possano lavorare bene insieme». Parola del sindaco Mirco Villanova intervenuto giovedì 15 ottobre alla cerimonia per la benedizione e riapertura del ponte “di Bofot” tra Falzè di Piave, Barbisano e Collalto.

ponte-bofot-2-2-2

Il primo cittadino di Sernaglia della Battaglia era accanto ai colleghi di Pieve di Soligo, Stefano Soldan, e di Susegana, Vincenza Scarpa, e ad altre autorità civili, militari e religiose al momento della benedizione dell'infrastruttura, riaperta al traffico con alcune settimane di anticipo rispetto al cronoprogramma originario. «Mi unisco ai ringraziamenti dei colleghi sindaci verso tutti coloro i quali hanno contribuito a restaurare e mettere in sicurezza questo antico e strategico ponte - ha detto Villanova - questa benedizione, che prelude a una futura inaugurazione ufficiale (mancano ancora alcuni lavori minori ndr), rappresenta un momento per fare comunità, nel rispetto delle regole anti Covid, su un'opera che unisce ben tre Comuni. La messa in sicurezza del ponte è un esempio di come tra amministrazioni locali si possa lavorare bene insieme». Alla progettazione dell'opera pubblica hanno contribuito anche i tecnici comunali di Sernaglia, la cui amministrazione ha già destinato una prima somma di 50mila euro al cantiere, cofinanziato dalla Regione Veneto e dai Comuni di Pieve di Soligo e Susegana per un importo totale di 355mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Bofot, benedizione e riapertura al traffico: «Lavoro di squadra»

TrevisoToday è in caricamento