rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità Ponte di Piave

A Ponte di Piave ecco i laboratori di street art per i giovani

Creazione di Murales, lettering e graffiti stencil: grazie al Comune sono state insegnate le basi per diventare un vero street artist

Ponte di Piave ha ospitato il laboratorio di Street Art indirizzato ai giovani, sviluppatosi in tre incontri. Creazione di Murales, lettering e graffiti stencil: tutte le basi per diventare un vero street artist in un laboratorio pensato per i ragazzi dai 14 ai 18 anni. Il primo appuntamento si è focalizzato sulla storia della Street Art, in cui gli educatori hanno spiegato ai giovani quali sono state le tappe che hanno portato questa disciplina dall’essere relegata al mero ambiente underground al venire considerata una vera e propria forma d’arte.

La Street Art, infatti, ora è legata al concetto di riqualificazione urbana, alla volontà di portare la bellezza nei luoghi pubblici in modo che tutta la comunità ne possa usufruire. Nel secondo incontro i ragazzi hanno potuto vivere il primo approccio al materiale, con le bombolette, gli stencil e un primo telo di plastica dove fare le prove. Durante l’ultimo incontro si è attuata la realizzazione del progetto artistico, la cui tematica e realizzazione è stata scelta insieme dai ragazzi: “Viva la Piave” recita il murale creato dai giovani, una chiara scelta di appartenenza e orgoglio territoriale verso il fiume che ci caratterizza.

Questa attività assume un’ ulteriore valenza, essendosi tenuta nel corso di quest’anno. “I ragazzi arrivavano da interminabili mesi di DAD – dice Nadia, una delle responsabili – e questa è stata per loro una preziosa occasione di incontro e di nuove esperienze, che per quasi due anni non hanno avuto la possibilità di fare”. “Il Comune di Ponte di Piave è entusiasta di ospitare queste attività culturali dedicate ai giovani” - dice il Sindaco Paola Roma – "l’attenzione alle politiche giovanili si rafforza e riesce ad essere più efficace attraverso la rete che i vari Comuni sono riusciti a creare, e siamo felici di farne parte. La cultura è da sempre uno dei pilastri portanti del nostro Comune e assume un’ulteriore valenza quando riesce ad arrivare all’attezione delle nuove generazioni”.

“Esprime soddisfazione Mattia Marchetto – Consigliere Delegato alle Politiche Giovanili: la street art ha importanti risvolti di tipo culturale, artistico e sociale. I ragazzi che hanno partecipato al laboratorio hanno potuto imparare dagli street artists le tecniche che utilizzano per colorare le nostre città e vissuto un’esperienza nuova e unica  che sono certo ha regalato loro un momento di svago in questa estate 2021”

Tale evento è stato reso possibile grazie al piano di intervento in materia di politiche giovanili D.G.R. 1362 del 23/09/2019 della Regione del Veneto. In questo, il Comune di Ponte di Piave rientra nella realizzazione di un progetto più ampio “Generazioni connesse: CreAttivaMENTE insieme”. Con il Comune di Spresiano a fare da capofila con il laboratorio di fotografia della natura (tenutosi anche ad Oderzo), il Comune di Carbonera ha ospitato invece quello dedicato alla musica trap e rap, mentre i Comuni di Treviso, Quinto e Silea hanno organizzato delle uscite tematiche lungo il fiume Sile. Hanno inoltre aderito al progetto i Comuni di Breda di Piave, Istrana, Maserada sul Piave, Motta di Livenza, Ponzano Veneto, Villorba e Zero Branco con il coordinamento di La Esse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Ponte di Piave ecco i laboratori di street art per i giovani

TrevisoToday è in caricamento