menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Due splenddi spritz

Due splenddi spritz

Ponte di Piave, scatta l'ordinanza contro alcool e di bivacchi

Il sindaco Paola Roma: «Il consumo e l’abuso di alcol soprattutto fra i giovani e gli adolescenti è un fenomeno preoccupante e in forte crescita sia a livello internazionale che nazionale»

Il Sindaco Paola Roma ha firmato l’ordinanza contingibile ed urgente che vieta il temporaneo consumo di bevande alcoliche e di bivacco nelle aree sensibili del capoluogo come, il piazzale della Stazione Ferroviaria, l’area degli impianti sportivi e nei pressi dell’Istituto Comprensivo. «L’ordinanza -ha dichiarato il Sindaco Paola Roma- nasce alla luce dei fatti che accadono in questo ultimo periodo, relativamente alla presenza di gruppi di persone dedite all’assunzione di alcolici che bivaccano in alcune zone centrali del capoluogo e soprattutto delle areee sensibili, recando disturbo ai cittadini stessi. Il consumo e l’abuso di alcol soprattutto fra i giovani e gli adolescenti è un fenomeno preoccupante e in forte crescita sia a livello internazionale che nazionale, il Sindaco, ha il dovere di mettere in campo tutti i mezzi per poter contrastare tale fenomeno e l’ordinanza vuole essere un primo passo».

«E’ stato constatato -aggiunge l’Assessore alla Sicurezza Stefano Picco- che il bivacco di persone dedite all’uso di alcolici causa un evidente disagio alla popolazione, e accresce un senso di insicurezza. Per porre un freno a tale fenomeno è stato deciso di emanare un provvedimento mirato ad impedire la detenzione ed il consumo di alcolici soprattutto in una zona strategica del centro paese a ridosso degli impianti sportivi e del polo scolastico».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento