menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gatto Gualtiero

Il gatto Gualtiero

Gatto bersagliato e sfigurato: choc a Merlengo

L'episodio è avvenuto qualche giorno fa in via Volpago Nord. Un pallino è entrato in un occhio e ha trapassato la testa. I proprietari del micio, Gualtiero il suo nome, hanno presentato denuncia ai carabinieri

Un episodio di violenza gratuita sugli animali è accaduto in questi giorni a Ponzano, in via Volpago Nord, nella frazione di Merlengo, poco lontano dell'osteria "Al Baston". Un micio, Gualtiero il suo nome, è stato bersaglio di un proiettile, probabilmente sparato da una pistola o da un fucile ad aria compressa. Il gatto è stato ferito gravemente: il pallino di fatto ha centrato un occhio entrando nella testa, sfigurandogli il muso. I proprietari che lo hanno trovato sanguinante in giardino, dopo averlo portato all'ospedale veterinario si sono recati prima dai carabinieri per sporgere denuncia verso ignoti e poi dal sindaco per segnalare la cosa ed infine all'Enpa per un ulteriore denuncia .

«Mi trovo dunque a dover condannare tale episodio di inaudita crudeltà -spiega il sindaco Antonello Baseggio- e avvisare il colpevole che nulla sarà lasciato al caso ricordandogli che il maltrattamento degli animali è un reato penale. L'articolo 544 del codice penale recita infatti: "Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o con la multa da 5 000 euro a 30 000 euro". È un atto vergognoso per il quale spero ed esigo venga fatta giustizia».

WhatsApp Image 2020-02-21 at 19.48.57-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento