Il Prefetto di Treviso in visita a Resana: incontro su lavoro e sicurezza

Maria Rosaria Laganà ha fatto visita al Comune trevigiano nei giorni scorsi. Entusiasta il sindaco Stefano Bosa: «Una visita di cortesia ma anche proficua, tanti i temi discussi»

Il sindaco Bosa e il Prefetto Laganà

Visita del prefetto Maria Rosaria Laganà nel Comune di Resana. Accolta dal sindaco Stefano Bosa e dalla sua amministrazione il prefetto ha preso atto dell’organizzazione del Comune e delle problematiche che quotidianamente vengono affrontate.

«Una visita di cortesia ma anche proficua per affrontare alcune questioni che interessano il nostro Comune – ha detto il sindaco Stefano Bosa nel commentare la visita del prefetto – i problemi sono quelli di tanti altri piccoli enti che hanno il personale ridotto all'osso e che stanno affrontando un passaggio generazionale anche di alcune figure “chiave” nel proprio organico. In passato il prefetto qui a Resana era stato coinvolto per due commissariamenti che ci sono stati in pochi anni, questa volta c’è stata la soddisfazione di potergli fare toccare con mano che si sta lavorando, a testa bassa, per il bene del paese ed ecco quindi tante proposte e possibili soluzioni per viabilità, sicurezza e tutto quello che può interessare il nostro territorio». Tra i temi principali affrontati anche la videosorveglianza con il progetto, condiviso con l’Unione del Comuni della Marca Occidentale, che vedrà il Comune di Resana investire quasi centomila euro nei prossimi anni per videocamere e quant'altro serve per la sicurezza dei cittadini. Inoltre è stato fatto il punto della situazione sulle tante iniziative di carattere sociale ed educativo che l’amministrazione ha messo in campo negli ultimi tempi in tema di sicurezza stradale, sicurezza personale, lotta contro la droga e contro il bullismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento