L'ex Prefetto Laura Lega lascia Treviso ma non smetterà di donare il suo sangue all’Avis

Da lunedì Laura Lega ha assunto il nuovo incarico a Firenze. Il presidente provinciale dell'Avis Vanda Pradal da così il benvenuto al nuovo prefetto Maria Rosaria Laganà

TREVISO «Non smetterò mai più di donare il mio sangue. Continuerò a farlo perché sono tante le persone ad averne bisogno, soprattutto in questi giorni d’estate. Un gesto ancora più importante per garantire, diversamente dal periodo invernale, l’autosufficienza ed evitare così le carenze di sangue. Non dimenticherò mai Treviso e l’Avis». Queste le parole e l’appello del prefetto Laura Lega incontrando, nel corso del saluto di commiato, Vanda Pradal presidente provinciale dell’Avis di Treviso.

Dopo tre anni alla guida della Prefettura di Treviso Laura Lega ha lasciato il capoluogo della Marca per un nuovo incarico: da lunedì è il nuovo prefetto di Firenze. E’ la prima donna a sedersi sulla poltrona di Palazzo Medici Riccardi. La presidente Pradal ha ricordato che «il prefetto Lega si era iscritta alla Comunale Avis di Treviso e nel corso del suo mandato in città, più volte, si è recata al Centro trasfusionale per donare il suo sangue». Non sono mancati i ringraziamenti da parte dell’Avis provinciale della Marca per «la sensibilità dimostrata da Laura Lega diventando donatrice e l’invito a tornare presto in città». Il Prefetto ha ringraziato tutti per «la collaborazione ricevuta durante i tre anni di mandato e a quanti hanno accompagnato la mia permanenza in questa splendida provincia».

Ha sottolineando il ruolo che la Prefettura svolge per conto dello Stato e in rappresentanza del Governo, definendola «una istituzione immateriale, la spina dorsale lungo tutto il territorio del Paese, che rappresenta lo Stato in maniera terza, apolitica e collante nella Nazione, accanto ad tutte le altre istituzioni pubbliche». A prendere il suo posto sarà Maria Rosaria Laganà, attuale prefetto di Pordenone. «A lei – ha fatto sapere la presidente Vanda Pradal dell’Avis provinciale – il benvenuto a Treviso, certi che non mancherà la sensibilità e il sostegno a tutti i donatori della Marca».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Gravissimo scontro tra uno scooter e un'auto: 24enne muore tra le braccia del fidanzato

  • Si schianta con l'auto poco distante da casa: morto un padre di famiglia

  • L'uscita domenicale in bici finisce in tragedia: morto un ciclista investito da un'auto

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Frontale drammatico nella notte a Noventa di Piave: morti tre ventenni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento