Castellano dell’anno 2019: Fabio Fontana si aggiudica il premio

Grazie ai numerosi riconoscimenti ottenuti a livello internazionale con l’innovativa nanotecnologica Taopatch, il fondatore e imprenditore castellano ha conquistato il premio

Fabio Fontana ritira il premio

Si è tenuta mercoledì sera, presso il ristorante Rino Fior di Castelfranco Veneto, la cerimonia di assegnazione del premio “Castellano dell’anno 2019” conferita dalla ProLoco di Castelfranco Veneto nelle persone del presidente Roberto Pinto e Marco Balestracci. A riceverlo è stato Fabio Fontana, fondatore di Tao Technologies e sviluppatore della nanotecnologia TaoPatch®.

«Sono molto orgoglioso di ricevere questo premio – dichiara Fabio Fontana - significa molto per me. Non tanto perché sono felice o appagato che il mio lavoro venga riconosciuto, ma perché in questo progetto imprenditoriale e di ricerca ho creduto molto e decine di ricercatori ci hanno lavorato. Questo premio è dedicato a tutte le persone che hanno collaborato e ai medici e terapisti che hanno adottato questa tecnologia. Innovare non è una cosa facile – continua – soprattutto in campo medico, ho sempre creduto anche nei momenti iniziali e difficili che la strada scelta fosse quella giusta, per il bene della salute delle persone, questo traguardo ne è la conferma. La motivazione mi guida sono i risultati che si stanno ottenendo rispetto a chi ha problemi importanti come la sclerosi multipla o altre patologie, questo mi sprona ad andare oltre».

La scelta

Roberto Pinto, presidente della Pro loco, spiega le motivazioni per cui Fabio Fontana è stato votato in maniera unanime come castellano dell’anno. «Abbiamo scelto Fabio Fontana per la distinta abilità professionale. Quello che ha fatto negli ultimi anni, frutto di un percorso di studio e ricerca, è stato dare vita ad un’innovazione tecnologica che ha come scopo finale il benessere della persona. Quello che ci ha colpito – continua - è stata anche la capacità di dare visibilità alla città tramite la sua attività. I suoi successi a livello interazionale hanno visto il nome di Castelfranco Veneto come luogo d’origine, ma allo stesso tempo grazie agli eventi organizzati nella sua sede operativa, ha dato la possibilità a molte persone di conoscere e poter apprezzare la nostra città. Fabio Fontana, inoltre, da sempre e in maniera molto discreta appoggia le manifestazioni della Pro loco e questo ci fa capire quanto lui tenga e voglia sostenere il continuo miglioramento di Castelfranco Veneto».

Chi è Fabio Fontana

Trentotto anni, ma con un nutrito bagaglio di esperienza tecnica ed internazionale alle spalle. Perito informatico e delle telecomunicazioni, Dottore in Scienze Biomediche (hc) e con diversi attestati in discipline naturopatiche, si è occupato per 10 anni di inquinamento elettromagnetico e dell’interazione tra frequenze e salute. Le sue capacità imprenditoriali, intrecciate alle conoscenze tecniche accumulate in diverse aziende e alla sua formazione, hanno permesso la creazione di questo progetto, a cui hanno contribuito e collaborano tuttora molti professionisti, provenienti da differenti settori. Questo team di sviluppo ha reso la tecnologia efficace e sviluppato un metodo diagnostico e terapeutico nuovo. In questi ultimi anni ai suoi corsi di formazione hanno partecipato migliaia di professionisti del settore medico-sanitario in Italia, Francia, Austria, Germania, Paesi Balcani, Belgio, Giappone, inclusi diversi corsi online rivolti a professionisti di tutto il mondo. Ha dato consulenza e formazione privata a medici, odontoiatri e cliniche di rilevanza internazionale. È, inoltre, relatore e formatore in molti congressi nazionali ed internazionali, master universitari e sarà docente al Corso di Perfezionamento Universitario di Riprogrammazione Posturale attivato presso l’Università Federico II di Napoli. Si interfaccia quotidianamente con ricercatori e professionisti di fama nazionale ed internazionale nella sperimentazione avanzata e per lo sviluppo delle tecnologie future. Con la tecnologia da lui brevettata, attualmente sono in trattamento più di 200.000 persone nel mondo; inoltre ha formato personalmente più di 1600 professionisti del settore sanitario. Dopo anni di permanenza nella città di Roma, il fondatore di Tao Technologies ha scelto di tornare in Veneto, in particolare a Castelfranco che secondo lui è una cittadina perfetta a misura d’uomo, ma soprattutto perché terreno fertile per costruire il suo progetto imprenditoriale. Inoltre, punto di forza sottolineato è la posizione strategica di Castelfranco, vicina alle più importanti città venete e allo stesso tempo ben collegata alla rete ferroviaria, condizione necessaria affinché i suoi clienti possano raggiungere agevolmente la sua sede operativa. Centinaia di medici, odontoiatri e fisioterapisti da tutta Italia e dall’estero, giungono infatti a Castelfranco ai corsi di formazione sulla tecnologia Taopatch, pernottando fruendo dei servizi della cultura locale e delle attività commerciali, spesso accompagnati dalla familgia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cos'è TaoPatch®

TaoPatch è un dispositivo sviluppato da un team di esperti coordinato dal dr. Fabio Fontana e certificato CE segnalato al Ministero della Salute e realizzato secondo le tecniche più innovative della nanotecnologia e/o della biofisica applicata alla medicina. Testato presso la Sapienza di Roma (master di Posturologia), L’Università di Palermo (Posturologia), Ma anche presso l’Università di Sassari, Pisa, Urbino, dall’Istituto Auxologico Italiano e Politecnico di Milano (con pubblicazione su pubmed). È stato anche in diversi congressi di posturologia internazionali e al Congresso Internazionale delle Terapie Complementari di Nancy (Francia). Al 18/12/19 contiamo 4 pubblicazioni scientifiche, 10 tesi universitarie, 2 certificazioni e diversi poster ai congressi. Sono dimostrati benefici sul controllo posturale nei soggetti sani, sugli atleti, miglioramento delle perfomance, forza, salto, stabilità, flessibilità. Benefici riscontrati e pubblicati anche su pazienti affetti da sclerosi multipla. TaoPatch nasce dall'esigenza di curare, attraverso tecniche non invasive e senza effetti collaterali, gli scompensi posturali e neuro-muscolari attraverso l'emissione di fotoni, della stessa lunghezza d'onda usata nella terapia laser (ultra debole), verso il corpo. L'obiettivo è di intervenire rispetto all'equilibrio del corpo per renderlo più fluido ad ogni movimento ed essere più flessibili detensionando le parti contratte: TaoPatch può ridurre il dolore dovuto ad un'errata postura, tensioni, contratture. Si tratta di una tecnologia innovativa basata sulle conoscenze moderne della biofisica applicata alla salute e al benessere e che accresce la capacità del sistema nervoso centrale di comunicare con gli altri recettori e di percepire la posizione del proprio corpo nello spazio: la base fondamentale nel controllo del movimento. L’utilizzo del dispositivo medico permette al corpo umano di superare più facilmente traumi di varia natura (posturale, nevralgica, muscolare) e di migliorare le performance fisiche. Risultato ancora più notevole è il miglioramento della condizione fisica di individui affetti da malattie, come la sclerosi multipla. «Vorrei cambiare il modo in cui ci si cura – conclude Fontana - introducendo la biofisica applicata alla medicina come prima scelta di cura: prima ancora del rimedio tradizionale in cui si utilizzano in maniera sistematica i farmaci». Lo stesso Fontana ha vissuto sulla sua pelle un trauma di salute dovuto ad un incidente e proprio per questo capisce quanto stare bene sia importante e indispensabile per la felicità di una persona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento