Attualità Conegliano

Premio internazionale Dante Alighieri: in corsa anche l'artista Eleonora Bottecchia

L'artista si presenta con un'opera omaggio al XXVI Canto dell'Inferno: “Onore e responsabilità essere presenti a una rassegna artistica che celebra Dante”

Il 2021 è l'anno del settecentenario della morte di Dante Alighieri, moltissime le iniziative culturali per ricordare il Padre della lingua italiana e autore dei più grandi capolavori della nostra letteratura. Per tale importanza ricorrenza, Art Now e Cultura Identità hanno istituito il premio internazionale “Dante Alighieri” con l’obiettivo di promuovere e sostenere l'arte contemporanea. Quattro le sezioni dedicate alla rassegna artistica, pittura, scultura, fotografia e digital art, che saranno interpretate da alcuni dei più validi artisti contemporanei nazionali.

Tra i selezionati c'è anche l'artista trevigiana Eleonora Bottecchia, nota per le sue marine blu, che per l'occasione si presenta con un'opera dal titolo “Misi me per l'alto mare aperto”, una scultura materica pieni di forza e profondità, omaggio all'Ulisse dantesco nel XXVI Canto dell'inferno. “Un onore e una responsabilità essere presente a una rassegna artistica che celebra Dante” commenta  Eleonora Bottecchia. Due le tappe che caratterizzeranno la rassegna: Casale Monferrato, dal 2 al 4 luglio, e Palazzo Borghese a Firenze, il 7 luglio. Attesi grandi nomi del mondo dell'arte e del giornalismo, tra cui Pupi Avati, Angelo Crespi, Vittorio Sgarbi, Edoardo Sylos Labini e Alessandro Sallusti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio internazionale Dante Alighieri: in corsa anche l'artista Eleonora Bottecchia

TrevisoToday è in caricamento