Premio “Donna nelle Professioni" del Rotary: successo per la fotografa Gloria Aura Bortolini

L'ambito premio, giunto alla sua XIV edizione, è andata alla documentarista, fotografa e giornalista specializzata in tematiche sociali, arte, lifestyle e viaggi

Gloria Aura Bortolini

Il premio “Donna nelle Professioni", istituito dal Rotary Club Treviso Terraglio e giunto alla sua XIV edizione, viene assegnato per il 2020 alla regista, fotografa e giornalista italiana Gloria Aura Bortolini. La cerimonia di premiazione si terrà martedì 29 prossimo alle ore 20 a Villa Braida di Mogliano Veneto, dove il Rotary Club Treviso Terraglio ha la sua sede, e Gloria Aura Bortolini verrà premiata “per l'impegno e l’appassionata attività di regista, fotografa, giornalista e conduttrice di programmi televisivi nonché per la sua grande sensibilità verso i problemi sociali.”

Gloria Aura Bortolini, trevigiana di nascita, è una documentarista, fotografa e giornalista specializzata in tematiche sociali, arte, lifestyle e viaggi. E’ anche Presidente e co-direttrice artistica dell'Edera Film Festival di Treviso, incentrato sulla valorizzazione di opere cinematografiche internazionali di giovani registi under 35. I suoi lavori includono film, documentari, fotoreportage e articoli per la stampa. Collabora con televisioni e testate internazionali e progetti indipendenti. Conduttrice del programma Community di Rai Italia e della rubrica di viaggi Kilimangiaro su RAI 3.

Laureata in Economia con specializzazione in Comunicazione e Marketing all'Università di Barcellona Pompeu Fabra - ESCI, dopo la laurea, lavora come reporter e per tre anni viaggia in diversi paesi del mondo intervistando politici ed imprenditori per le principali testate economiche internazionali. Dopo aver trascorso due anni in Brasile e Argentina, si trasferisce a Londra. Lì matura l'interesse per il visual storytelling. La sua formazione giornalistica e la passione per la fotografia trovano la sintesi nel documentario e nel fotoreportage. La sua opera prima London afloat è premiata come miglior documentario in diversi festival cinematografici. I suoi lavori sono focalizzati sul dialogo interculturale, l'arte, storie di vite anticonvenzionali e viaggi. Gloria Aura è un'osservatrice delle realtà più nascoste e le racconta attraverso video, fotografia e reportage scritti. Tra i suoi lavori di filmografia ricordiamo: The lane (2011) (regia), Autrefois (2012) (assistente regia, produttrice),  Lei è mio marito - she is my husband (2013) (co-regia, co-autrice), Alle falde del Kilimangiaro (2014) (autrice, presentatrice), Metropolis, Travel Channel (2015) (presentatrice), London afloat (2015) (regia, sceneggiatura), (con)fine (2016) (regia, sceneggiatura), Out of the blue (2016) (regia).

Il Premio Donna nelle Professioni intende valorizzare storie femminili di impegno professionale, ma soprattutto di solidarietà umana e di corrispondenza agli ideali rotariani, e offrire esempi di eccellenza per le nuove generazioni per dare risalto alla donna nella società moderna nella quale, nonostante si continui a parlare di parità dei ruoli, è ancora difficile per una donna emergere. Nelle passate edizioni il premio è andato, tra le altre, a Ilaria Capua, Marina Salamon, Carla Pinarello, Elisabetta Maschio, Elisa Menuzzo, Giuliana Benetton, Maria Pia Zorzi, Francesca Gallo, Giorgia Fiorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento