menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Gambrinus Giuseppe Mazzotti: 133 opere letterarie in gara per la XXXVI edizione

La terna di quest’anno prevede in gara le sezioni “Alpinismo: imprese, vicende storiche, biografie e guide”, “Ecologia e paesaggio” e “Artigianato di Tradizione”

SAN POLO DI PIAVE La trentaseiesima edizione del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, prestigioso concorso “per libri di montagna, alpinismo, esplorazione - viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e Finestra sulle Venezie sulla civiltà veneta” dedicato alla figura e all’opera di Giuseppe Mazzotti, lo scorso 10 maggio ha chiuso i termini di adesione al nuovo bando, registrando come d’abitudine un’ottima partecipazione con 133 opere da 62 case editrici. La terna di quest’anno prevede in gara le sezioni “Alpinismo: imprese, vicende storiche, biografie e guide”, “Ecologia e paesaggio” e “Artigianato di Tradizione”.

L’elenco dei titoli dei libri partecipanti restituisce una visione ampia e poliedrica del Premio, in ideale continuità con l’eclettismo dell’intellettuale trevigiano Giuseppe Mazzotti, una delle personalità di maggiore spicco della cultura veneta e nazionale contemporanea, per 37 anni direttore dell’Ente Provinciale per il Turismo di Treviso, alpinista, scrittore, gastronomo, consigliere del Touring Club. La giuria, in particolare, ne sottolinea quest’anno l’elevata e diffusa qualità, che non renderà semplice la scelta. Nel dettaglio, sono 63 le opere in concorso nella sezione “Alpinismo: imprese, vicende storiche, biografie e guide”, 58 quelle nella sezione “Ecologia e paesaggio” e 12 quelle nella sezione “Artigianato di tradizione”.

I vincitori saranno annunciati come di consueto a metà ottobre. Ad esaminare le opere sono chiamati i membri della Giuria, composta da importanti personalità della cultura: l’archeologa, docente e ricercatrice Loredana Capuis, la scrittrice, esperta di alpinismo e di esplorazioni – viaggi Mirella Tenderini, il giornalista e direttore di testate nazionali quali L'Europeo, Genius e Airone Salvatore Giannella, lo storico e scrittore Alessandro Vanoli, la giornalista, divulgatrice scientifica e conduttrice di trasmissioni televisive per la Rai Alessandra Viola, il docente ordinario alla facoltà di Scienze forestali e ambientali dell’Università di Padova Franco Viola, e l’alpinista, accademico del C.A.I. e scrittore Italo Zandonella Callegher. Il Premio è promosso dall’Associazione “Premio Letterario Giuseppe Mazzotti” ed è patrocinato e sostenuto dal Comune di San Polo di Piave, dalla Regione del Veneto, dalla Provincia del Treviso, dal Touring Club Italiano, dal Club Alpino Italiano, dalla Confartigianato del Veneto e da diverse fondazioni e associazioni varie, nonché da un nutrito pool di aziende private; è riservato a opere scritte o tradotte in italiano pubblicate dal 1° gennaio 2016 al 31 maggio 2018.

Soddisfacente anche la risposta degli studenti degli istituti superiori del Triveneto, della Slovenia e della Croazia, ai quali è dedicato il Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores, giunto alla XI edizione: per la Sezione letteraria concorrono quest’anno 35 elaborati, mentre per la Sezione video sono in gara 10 lavori. Gli studenti partecipanti provengono da 9 scuole che vedono rappresentato tutto il territorio al quale il riconoscimento è rivolto (Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Slovenia, Croazia). La cerimonia delle premiazioni del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” avverrà sabato 17 novembre 2018 al Parco Gambrinus di San Polo di Piave e in questa occasione verrà assegnato anche il Premio Finale “La Voce dei Lettori” (del valore di euro 3.000) ad una delle tre opere vincitrici del Premio Gambrinus. Novità di quest’anno, la premiazione del Premio Juniores avrà una cerimonia a parte, sabato 27 ottobre alle 17.00 a Treviso, nella suggestiva cornice di Palazzo dei Trecento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento