menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Veneto legge: il premio "Mazzotti" e il premio "Bernardi" a Treviso e Oderzo

In occasione della seconda maratona regionale di lettura, venerdì 28 settembre reading alle 18 alla Loggia dei Cavalieri del capoluogo e alle 20.30 a Palazzo Foscolo a Oderzo

TREVISO Il Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, prestigioso concorso “per libri di montagna, alpinismo, esplorazione - viaggi, ecologia e paesaggio, artigianato di tradizione e Finestra sulle Venezie sulla civiltà veneta” dedicato alla figura e all’opera dell’intellettuale trevigiano, e il Premio Poesia Mario Bernardi, istituito in memoria dello scrittore e poeta dialettale opitergino, sono testimonial della maratona di lettura regionale Il Veneto legge alla quale partecipano anche quest’anno venerdì 28 settembre con il “Reading dedicato al paesaggio veneto”, che sarà proposto sia a Treviso alle 18.00 alla Loggia dei Cavalieri sia ad Oderzo alle 20.30 a Palazzo Foscolo.

L’attore – lettore bellunese Sandro Buzzatti assieme ad una rappresentanza di studenti degli Istituti superiori trevigiani e opitergini leggerà e interpreterà alcuni brani tratti da opere di narrativa e poesia di scrittori e poeti veneti come Mario Bernardi, Dino Buzzati, Giovanni Comisso, Giuseppe Mazzotti, Goffredo Parise, Mario Rigoni Stern, Andrea Zanzotto. Il fil rouge sarà il tema del paesaggio, sempre di grande attualità e interesse, caro sia a Mazzotti, che fu un “ecologista ante litteram” attento alle pericolose trasformazioni del territorio che amava, e tenuto in grande considerazione anche da Mario Bernardi, per il quale esisteva un legame indissolubile tra luoghi, paesaggi e storie.

I due importanti premi letterari trevigiani contribuiscono alla seconda edizione della maratona promossa dalla Regione del Veneto in collaborazione con Associazione Italiana Biblioteche – Veneto portando una selezione di brani che da un lato ne raccontano la vocazione e, dall’altro, sottolineano il ruolo sociale che le iniziative culturali sono in grado di svolgere. La finalità del duplice evento è infatti quella di far riscoprire alla cittadinanza gli autori veneti più brillanti, ma anche dare attualità (e futuro) ai fondamentali messaggi che seppero veicolare: per questo si è scelto di coinvolgere gli studenti nella lettura, dare in mano un libro ad un ragazzo significa infondo consegnargli il suo futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento