menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Autovelox lungo l'autostrada A4 (Foto di TriestePrima)

Autovelox lungo l'autostrada A4 (Foto di TriestePrima)

Prende 43 multe in 7 mesi: imprenditore stangato dagli autovelox

Lucio Vudafieri, 77 anni, titolare di diversi alberghi tra Lignano e Trieste, ha accumulato un numero record di sanzioni per eccesso di velocità. Conto da 7mila euro, 96 punti decurtati

Un record di certo non invidiabile quello di Lucio Vudafieri, imprenditore di 77 anni originario della Castellana che, negli ultimi sette mesi, è riuscito a prendere 43 multe per eccesso di velocità tutte in provincia di Udine, lungo la strada regionale che porta a Lignano Sabbiadoro.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" Vudafieri è il titolare di diversi alberghi in Friuli Venezia Giulia, soprattutto a Lignano e Trieste. Proprio a Lignano l'imprenditore si reca spesso per motivi lavorativi ma i passaggi della sua Bmw sono stati registrati ormai decine di volte dai velox del Comune fino ad accumulare un conto che ha raggiunto i 7mila euro di sanzioni da pagare e ben 96 punti detratti dalla patente. Tutte le sanzioni contestate all'imprenditore trevigiano sono per eccesso di velocità e sono state registrate dai velox posizionati lungo lo stradone che porta a Lignano. Le prime multe risalgono al luglio del 2019, le ultime ai giorni scorsi. In molti casi si tratta di lievi sforamenti del limite di velocità, solo in 3 casi l'auto di Vudafieri ha superato i 40 chilometri orari oltre il limite ricevendo altrettante multe del valore di mille e ottantasette euro ciascuna. La scoperta di tutte le sanzioni è avvenuta in piazza Garibaldi a Latisana. Fermato dai vigili per una multa per divieto di sosta, l'imprenditore è stato condotto al comando di Polizia locale dove gli sono stati consegnati tutti i 43 verbali a suo carico per eccesso di velocità. Non solo: la sua Bmw gli è stata sequestrata e consegnata all'autorità giudiziaria. Avrà 60 giorni per riprendersela pagando tutte le sanzioni che però Vudafieri non sembra intenzionato a pagare. La giustificazione dell'imprenditore dopo questo vero e proprio salasso è stata molto semplice: a suo dire non c'era sempre lui alla guida dell'auto immortalata dai velox. Motivo per cui l'imprenditore ha deciso di affidarsi a un avvocato per provare a contestare questa incredibile raffica di sanzioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento