Prende 43 multe in 7 mesi: imprenditore stangato dagli autovelox

Lucio Vudafieri, 77 anni, titolare di diversi alberghi tra Lignano e Trieste, ha accumulato un numero record di sanzioni per eccesso di velocità. Conto da 7mila euro, 96 punti decurtati

Autovelox lungo l'autostrada A4 (Foto di TriestePrima)

Un record di certo non invidiabile quello di Lucio Vudafieri, imprenditore di 77 anni originario della Castellana che, negli ultimi sette mesi, è riuscito a prendere 43 multe per eccesso di velocità tutte in provincia di Udine, lungo la strada regionale che porta a Lignano Sabbiadoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" Vudafieri è il titolare di diversi alberghi in Friuli Venezia Giulia, soprattutto a Lignano e Trieste. Proprio a Lignano l'imprenditore si reca spesso per motivi lavorativi ma i passaggi della sua Bmw sono stati registrati ormai decine di volte dai velox del Comune fino ad accumulare un conto che ha raggiunto i 7mila euro di sanzioni da pagare e ben 96 punti detratti dalla patente. Tutte le sanzioni contestate all'imprenditore trevigiano sono per eccesso di velocità e sono state registrate dai velox posizionati lungo lo stradone che porta a Lignano. Le prime multe risalgono al luglio del 2019, le ultime ai giorni scorsi. In molti casi si tratta di lievi sforamenti del limite di velocità, solo in 3 casi l'auto di Vudafieri ha superato i 40 chilometri orari oltre il limite ricevendo altrettante multe del valore di mille e ottantasette euro ciascuna. La scoperta di tutte le sanzioni è avvenuta in piazza Garibaldi a Latisana. Fermato dai vigili per una multa per divieto di sosta, l'imprenditore è stato condotto al comando di Polizia locale dove gli sono stati consegnati tutti i 43 verbali a suo carico per eccesso di velocità. Non solo: la sua Bmw gli è stata sequestrata e consegnata all'autorità giudiziaria. Avrà 60 giorni per riprendersela pagando tutte le sanzioni che però Vudafieri non sembra intenzionato a pagare. La giustificazione dell'imprenditore dopo questo vero e proprio salasso è stata molto semplice: a suo dire non c'era sempre lui alla guida dell'auto immortalata dai velox. Motivo per cui l'imprenditore ha deciso di affidarsi a un avvocato per provare a contestare questa incredibile raffica di sanzioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento