rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Motta di Livenza / Via Zampagnon, 2

Profughi Ucraina, sabato apre il nuovo hub a Motta di Livenza

Villa Rietti Rota ospiterà fino a 50 posti letto per i rifugiati in fuga dalla guerra. Venerdì mattina il sopralluogo del presidente della Provincia, Stefano Marcon, insieme al sindaco Alessandro Righi

Tutto pronto per l'apertura del nuovo hub di accoglienza per i rifugiati ucraini a Villa Rietti Rota di Motta di Livenza. Si tratta di una struttura che dispone già di 15 posti letto che verranno poi implementati fino a 50. L'associazione Agesci, attivata dalla Regione, garantirà la gestione amministrativa (registrazioni ecc.) degli ospiti, mentre alla Provincia spetterà il compito di coordinare le altre organizzazioni di volontariato e la Protezione Civile per assistenza agli ospiti e presidio notturno. Inoltre, l'associazione Ana di Treviso “Squadra di Motta di Livenza”  ha già effettuato il ripristino dell’hub.

hub3-2

Il sopralluogo

Venerdì mattina, 18 marzo, il presidente della Provincia, Stefano Marcon, si è recato in sopralluogo all’hub con il consigliere provinciale delegato alla Protezione civile e il sindaco di Motta di Livenza, Alessandro Righi, per verificare lo stabile e preparare l’avvio dell’hub. «Siamo pronti a fare la nostra parte seguendo le indicazioni della Regione del Veneto per supportare la gestione dell’emergenza rifugiati ucraini - conclude Marcon - quello di Motta è l’hub indicato per la gestione degli arrivi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi Ucraina, sabato apre il nuovo hub a Motta di Livenza

TrevisoToday è in caricamento