Attualità Centro

Il Progetto Giovani avvia un sondaggio per scoprire i luoghi “del cuore” di Treviso

Verrà realizzata una guida turistica, in collaborazione con l’Università Cà Foscari, rivolta ai ragazzi dai 19 ai 25 anni

Il Progetto Giovani Treviso, sostenuto dall’assessorato all’Istruzione e alla Partecipazione del Comune di Treviso, collabora da tempo con l’Università di Ca’ Foscari di Venezia. Negli ultimi mesi è stata avviata una sinergia l’intento di realizzare una guida turistica della città rivolta ai giovani tra i 19 e 25 anni. La guida ha l’intento di evidenziare siti turistici rilevanti dal punto di vista artistico, ma anche luoghi naturalistici, itinerari ciclopedonali o enogastronomici particolarmente invitanti per un target di età giovanile che frequenta la città per motivi di studio, svago o interesse turistico.

La collaborazione, avviata alla fine del 2020, si concretizzerà nella traduzione, da parte di un gruppo di studenti universitari, di alcuni materiali turistici già disponibili, ma anche di percorsi culturali proposti da alcune associazioni giovanili della città, fra i quali i percorsi legati ai luoghi del cinema proposti dall’associazione Cineforum Labirinto. Non mancheranno informazioni relative agli eventi “ricorrenti”, di cui Treviso è ricca, in particolare gli appuntamenti rivolti ad un pubblico giovanile nei numerosi festival che scandiscono il calendario della proposta culturale della città. Il tutto sarà arricchito da un piccolo itinerario “informale” attraverso gli spazi segnalati direttamente dai giovani che abitano e frequentano la nostra città nel sondaggio attualmente in corso MYSPACE(in)TV. Il sondaggio online, attivo proprio in questi giorni, invita i giovani a segnalare i loro luoghi preferiti, quelli dove stanno volentieri con gli amici, ma anche gli scorci più amati della città, gli angoli significativi legati anche a ricordi ed emozioni squisitamente personali e che per questo diventano speciali e potrebbero diventare meta anche per altri.

Nel form si chiede di indicare, oltre all’età, uno o più luoghi e il motivo della scelta. L’obiettivo è proprio quello di osservare la città con altri occhi e raccontarla da punti di vista differenti. Si cercano quindi luoghi più rappresentativi, il proprio spazio di socialità e intimo dove trascorrere un tempo per sé. Tutto il materiale raccolto andrà ad integrare la guida della città che sarà pubblicata su una pagina del sito di Progetto Giovani Treviso e che potrà dare il via ad altre iniziative in cui la partecipazione attiva dei giovani cittadini è un elemento importante per incentivare il coinvolgimento nelle molte iniziative quali laboratori, eventi, incontri e luoghi da vivere messi a disposizione della cittadinanza.

«Siamo veramente felici di sostenere questa iniziativa che unisce la partecipazione giovanile e la sinergia fra università, enti pubblici e associazioni giovanili alla promozione del territorio - afferma l’assessore all’Istruzione e alla Partecipazione Silvia Nizzetto - Quello della guida turistica è un progetto che arriva dai giovani e che intende declinare nel loro linguaggio Treviso, le sue meraviglie e le sue opportunità». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Progetto Giovani avvia un sondaggio per scoprire i luoghi “del cuore” di Treviso

TrevisoToday è in caricamento