Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità Via Roma

Il progetto di solidarietà "Scatole di Natale" arriva anche a Casier

Il sindaco Carraretto: “Siamo felici di aver sostenuto questa bellissima iniziativa, per un Natale diverso, che va ad appesantire situazioni di disagio preesistenti e ne crea di nuove"

Con il patrocinio e la piena collaborazione del Comune di Casier, l’Associazione “Oasi d’Incontro”, che gestisce il Centro Anziani a Dosson, ha promosso il progetto di solidarietà “Scatole di Natale” destinato ad alcune famiglie e bambini del territorio. Qui di seguito la lettera, firmata al presidente dell’associazione "Oasi d'Incontro" Emanuela Sperandio e dall’Assessore ai Servizi Sociali Leonella Mestriner, che ha accompagnato i doni consegnati lunedì pomeriggio alla protezione civile che si occuperà ora della distribuzione in totale sicurezza.

“Carissimi mamma, papà, bambini e ragazzi, i volontari dell’Associazione “Oasi d’Incontro” e tutta l’Amministrazione Comunale, con l’avvicinarsi delle festività natalizie, desiderano porgervi i più sinceri auguri di buon natale e felice 2021. Per questa occasione siamo felici di donarvi un piccolo pensiero da condividere con tutti i membri della vostra famiglia. Rivolgiamo un pensiero particolare a tutti i bambini e ragazzi che rappresentano, per la nostra comunità, il futuro e la speranza di una società migliore, con l’augurio di riuscire a realizzare i propri sogni e desideri, cercando di essere il più possibile felici e sereni. Vi chiediamo di ricambiare questo dono con un altro semplice dono creato da voi. Vi proponiamo, quindi, di inviarci un racconto, una poesia, un disegno, una fotografia che rappresenti il particolare momento che stiamo attraversando. I lavori che realizzerete dovrete inviarli all’ufficio servizi sociali, in via Roma n. 2, oppure tramite mail all’indirizzo di posta elettronica servizisociali@comunecasier.it. Vi promettiamo che sarà dato spazio e ‘voce’ a quanto da voi inviato, attraverso una pubblica esposizione. A tutti buon Natale e sereno anno nuovo”.

“Siamo felici di aver sostenuto questo bellissimo progetto - dice il sindaco Renzo Carraretto, presente alla consegna dei doni - questo è un Natale diverso, che va ad appesantire situazioni di disagio preesistenti e ne crea di nuove. Stiamo facendo tutto quello che è nelle possibilità della nostra amministrazione per essere vicini alle famiglie in difficoltà. E continueremo a farlo”. “La nostra comunità, da sempre, ha una grande indole al dono - prosegue l’Assessore ai Servizi Sociali Leonella Mestriner - abbiamo già avuto prova della grande generosità dei nostri concittadini durante il primo lockdown. Sono estremamente felice di vedere che, malgrado le difficoltà stiano colpendo un po’ tutti i settori e le persone, ci sia ancora voglia di essere solidali e vicini a chi soffre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il progetto di solidarietà "Scatole di Natale" arriva anche a Casier

TrevisoToday è in caricamento