menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta degli animalisti a Biadene (Foto inviate da Massimo Bordoni via Facebook)

La protesta degli animalisti a Biadene (Foto inviate da Massimo Bordoni via Facebook)

Animalisti in strada per protestare contro il circo Orfei

Il sit-in è avvenuto il 1 maggio a Biadene, nell'ultimo giorno in cui il circo di Armando Orfei era presente in paese. «Viva il circo ma senza animali» l'appello di Meta ed Enpa Treviso

«Basta animali al circo»: è questo il messaggio che gli animalisti di Enpa Treviso e del Movimento Etico Tutela Animali (Meta) hanno voluto lanciare, mercoledì 1 maggio, davanti al circo di Armando Orfei a Biadene, frazione di Montebelluna.

Il circo è rimasto in paese dal 19 aprile fino al 1 maggio. Oltre due settimane di serate ed eventi dove sono stati molti gli animali utilizzati in scena per il divertimento del pubblico. Una tradizione, quella del circo con gli animali, che non è andata giù ai movimenti animalisti della provincia di Treviso, entrati in azione proprio nell'ultimo giorno di permanenza del circo a Biadene. L'unico spettacolo della giornata era in programma alle ore 16 di mercoledì 1 maggio e, in quell'occasione, un gruppetto di manifestanti è arrivato in piazza Poloni Don Vittorio con cartelli e striscioni contro il circo Orfei. Tanti gli slogan per chiedere agli organizzatori di non sfruttare più gli animali in gabbia per gli spettacoli del circo. Una protesta pacifica che si è risolta in poche ore con la fine dello spettacolo. Da anni le associazioni animaliste chiedono ai circhi di tutta italia di interrompere lo sfruttamento degli animali per i loro spettacoli ma, ad oggi, i grandi nomi del circo italiano non sembrano intenzionati ad accogliere l'appello degli animalisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento