rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022

Quarta dose a settembre, l'Ulss 2: «Decide il Ministero ma siamo disponibili»

Mercoledì 6 aprile il punto del direttore Benazzi: «Preoccupa la variante Omicron 2, contagi in aumento nelle scuole ma pochi ricoveri. Con l'arrivo della bella stagione situazione in miglioramento»

«Il Covid c'è ancora ma per fortuna arriva poco negli ospedali, soprattutto in terapia intensiva». Mercoledì 6 aprile il dg dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, inizia con queste parole il punto sull'andamento della pandemia nella Marca.

«La quarta dose di vaccino anti-Covid andrà fatta di sicuro alle persone fragili nelle prossime settimane» aggiunge Benazzi. Sulla possibilità di una quarta dose per tutti a settembre, invece, il direttore generale dell'Ulss 2 commenta: «Spetterà al Ministero decidere, se in autunno sarà necessario tornare a vaccinarsi noi siamo disponibili». I nuovi contagi intanto restano in aumento: «La variante Omicron 2 ci preoccupa ma, pur essendo molto contagiosa, non sta portando ad aumenti significativi dei ricoveri in ospedale. Nelle scuole i contagi sono di nuovo in aumento ma è un bene perché in questo modo si viene a creare un'immunità di gregge anche tra gli studenti non vaccinati. Credo - conclude Benazzi - che con l'arrivo della bella stagione la situazione tornerà di nuovo alla normalità».

Video popolari

Quarta dose a settembre, l'Ulss 2: «Decide il Ministero ma siamo disponibili»

TrevisoToday è in caricamento