Il festival Queen’s Music Time ai nastri di partenza con nuove modalità

L'edizione rinviata al 2021 si farà lo stesso. Il sindaco Chiara Busnardo: «Concerti itineranti e un laboratori di musica moderna per riscaldare l’atmosfera della ripartenza»

In foto un'esibizione durante il festival nelle passate edizioni

Concerti itineranti e laboratori di musica moderna per ricreare l’atmosfera d’unione attraverso la musica, nel rispetto delle disposizioni anti Coronavirus. È una formula alternativa quella pensata per la terza edizione del Queen’s Music Time.

«Il festival musicale nella sua originaria programmazione è stato rinviato al 2021 ma si propone ora al pubblico con un nuovo format perché la musica e l’energia positiva ad Altivole non si fermano mai», comunica il sindaco Chiara Busnardo. Si parte venerdì 3 luglio alle ore 20 al ristorante Alla Colombera con una cena e concerto. Protagonista il trio Tressantos, formato dal maestro Carlo (per tutti Charly) Bertolotto, voce e chitarra, con Filippo Tantino al contrabbasso e Simone Gerardo (evento su prenotazione, costo 30 euro tutto incluso. Telefono: 0423569797). Nello spirito del festival, che punta ad avvicinare il pubblico alla musica, il 6 luglio prenderà il via il laboratorio di musica moderna aperto a tutti e per tutti i livelli (voce, tastiere, basso, batteria, fiati, archi). I corsi strumentali e di canto si terranno ogni martedì del mese di luglio dalle 17 alle 19 all’auditorium Ferraro (costo di partecipazione 40 euro, iscrizioni entro il 6 luglio ai n. di cell. 320 0244417 o tel: 0423 918313).

Tra gli eventi da segnare in agenda il concerto con “Hope Trio” ad ingresso libero che si terrà il 17 luglio alle 21 nella piazzetta della Biblioteca: ad allietare la serata la cantante Rita Bincoletto, che tra le esperienze concertistiche ha partecipato alla tournée nazionale nel coro diretto da Ennio Morricone, insieme al pianista Paolo Vianello, eclettico musicista che suona in molti palcoscenici del mondo (e si è esibito con celebri artisti tra cui Pietro Tonolo, Gianni Morandi, Gino Paoli e Ornella Vanoni), con il saxofonista Walter Vitale che ha collaborato con musicisti come Marc Abrams, Marco Brioschi, Julian Oliver Mazzariello. “Alla Scoperta del Barco” è l’evento che si aprirà il 25 luglio alle 20.30 al Barco della Regina Cornaro, dove alle 21 scatterà il concerto “The Real Cornaro Ensamble”, con la voce di Rina Bincoletto, l’accompagnamento di Vianello al pianoforte, il sax di Vitale, Tantino al contrabbasso e la batteria di Gerardo (ingresso gratuito con prenotazione a : biblioteca@comune.altivole.tv.it). Il progetto è ideato e curato dall'assessorato alla Cultura del Comune di Altivole, con la direzione artistica del maestro Carlo Bertolotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento