Raduno di auto sportive in Dogana: in centinaia per vedere le novità del tuning

L'evento, il cui ricavato andrà in beneficenza all'Oasi pediatrica del Ca' Foncello, ha portato in scena decine di moto, off road e auto modificate

Una foto delle auto in esposizione all'evento

Decine di moto, off road e auto modificate, oltre a centinaia di presenze di appassionati di tuning. Questo il risultato del "2° Raduno Auto Sportive - Racewars" andato in scena venerdì sera in zona Dogana a Treviso, nel quartiere di San Giuseppe. Nello specifico, si è trattato di un raduno statico i cui incassi andranno a scopo benefico alla Onlus "Per Mio Figlio" dell'Oasi di pediatria dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso.

Tutti i possessori di auto e moto hanno infatti dovuto versare 5 euro all'entrata per esporre il proprio mezzo, mentre l'ingresso è stato gratuito per tutti coloro che hanno voluto semplicemente guardare i mezzi esposti o mangiare magari un panino in compagnia. Nonostante il clima di festa, però, alcuni presenti si sono lamentati per il mancato rispetto delle normative anti-Covid, soprattutto sul difetto nell'uso delle mascherine e del non rispetto del distanziamento sociale. Proprio per questo motivo a tarda notte nell'area è intervenuta anche una pattuglia della polizia locale che però, non ravvisando irregolarità in quanto l'evento era ormai volto al termine, non ha proceduto a staccare alcuna multa agli organizzatori della manifestazioni motoristica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Suicida a 44 anni, indagato il marito per maltrattamenti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento