Minorenni ubriachi: schiamazzi, urla e bestemmie davanti alla chiesa

Residenti esasperati a Mogliano Veneto per il comportamento di un gruppo di adolescenti che, il sabato sera, si fermano fino all'alba a ubriacarsi davanti alla chiesa del Sacro Cuore

Le prime segnalazioni sono arrivate sui social ma lamentele ed esposti sono stati segnalati anche in Comune. Sabato scorso, 17 agosto, davanti alla chiesa del Sacro Cuore a Mogliano Veneto, un gruppo di adolescenti composto da 4 ragazzi e una ragazza sarebbe rimasto fino all'alba a bivaccare davanti alla chiesa, continuando a bere alcolici, urlando, cantando e bestemmiando a squarciagola svegliando in questo modo molti residenti della zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso", non si è trattato di un caso isolato. Ormai da diverso tempo a Mogliano molti residenti sono esasperati dagli eccessi dei giovanissimi, legato soprattutto all'abuso di alcol tra i giovanissimi. In molti hanno provato a far ragionare i giovani, ma in cambio hanno ottenuto solo insulti e atti vandalici come risposta alle loro richieste. L'appello dei residenti al Comune è semplice: vietare il consumo di alcolici, in luoghi pubblici, a tutti i minori di 18 anni. Un provvedimento che a Treviso è stato approvato già 5 anni fa, nel 2014, e che, molto presto, potrebbe diventare realtà anche a Mogliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento