Battaglia rap sotto la Loggia dei Cavalieri: i ragazzi si scusano con il sindaco

Sabato 26 gennaio l'evento dedicato alla musica rap era degenerato costringendo la polizia locale all'intervento. Gli organizzatori si sono scusati con un video sui social

Un momento della rap battle di sabato sotto la Loggia dei Cavalieri (foto tratta da Instagram)

Sabato 26 gennaio, sotto la Loggia dei Cavalieri, si è svolto un grande evento dedicato alla musica rap. L'iniziativa, organizzata dall'accademia di danza Puppets Family, doveva portare sotto la Loggia le esibizioni dei migliori rapper trevigiani, accompagnate da dance show dei corsi Puppets Family con un contest di freestyle tra i rapper partecipanti.

Un'iniziativa che il Comune, in un primo momento, aveva accolto di buon grado. Sabato pomeriggio, sotto lo storico monumento medievale, decine di giovani si erano dati appuntamento ma, durante la battaglia a colpi di rap, si sono verificate alcune situazioni che hanno costretto la polizia locale a intervenire provocando l'ira del sindaco Conte e dell'amministrazione comunale che, da sempre, aveva manifestato grande attenzione nei confronti della Loggia. Il colpo di scena è arrivato però poche ore dopo. «Non dobbiamo buttare via tutto quello che è successo sabato pomeriggio» commenta il primo cittadino di Treviso. «Il giorno dopo l'evento mi è arrivato un video su Instagram dai giovani organizzatori dell'evento che si sono scusati con me e con i cittadini assicurandomi di essere andati a pulire la sporcizia (anche non loro) rimasta sotto la Loggia al termine dell'evento. Accetto e apprezzo le scuse dei ragazzi - scrive il sindaco - ma rinnovo ancora una volta l'invito a rispettare le regole del decoro urbano. Da parte dell'amministrazione comunale ci sarà sempre la massima attenzione nei confronti della Loggia dei Cavalieri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento